domenica , 21 Luglio 2024

Miss Italia approda al Mazara Food Fest: sabato 8 agosto il titolo di “Miss isola del sole” per la prima finalista regionale

Il concorso di bellezza nazionale Miss Italia approda al Mazara Food Fest, il Festival del Cibo del Mediterraneo che- nel rispetto delle regole anti- Covid19- ha preso il via sabato primo agosto sul lungomare San Vito di Mazara del Vallo con una piacevole partecipazione di pubblico.

Il villaggio gastronomico e fieristico che ogni anno, da circa venti edizioni, ospita anche eventi di spettacolo di vario genere, quest’anno promuove anche la bellezza nostrana. Si terranno infatti venerdì 7 agosto e sabato 8 agosto, rispettivamente, la prefinale e la finale regionale del concorso Miss Italia. Una trentina le ragazze che parteciperanno alla selezione del 7 agosto: di queste, sei accederanno alla prima finale regionale dell’8 agosto, che vedrà 26 prefinaliste provenienti da tutte le province della Sicilia contendersi la corona di reginetta regionale.

“Per ripartire in totale sicurezza- spiega Antonello Consiglio, direttore artistico e presentatore di Miss Italia Regione Sicilia- le selezioni sono slittate nel tempo, ma quest’anno, a dispetto di tutte le regole antiCovid19 che dobbiamo rispettare, il concorso ha un sapore ancora nuovo e noi siamo felici di essere parte di questa ottantunesima edizione, molto speciale, del concorso, che porta con se’ anche delle piacevoli novità”.

“Per la prima volta- spiega Consiglio- in accordo con l’organizzazione nazionale, verrà infatti assegnato il titolo di “Miss isola del sole”, un titolo regionale ad hoc, e dedicato alla nostra Sicilia, a quella che Omero nella sua Odissea chiamava, appunto, isola del sole”.

Intanto, mentre la macchina organizzativa di Miss Italia Sicilia si prepara alla prima finale regionale 2020, nelle stesse serate del 7 e dell’8 agosto il Mazara Food Fest ospiterà anche il “Cous cous in tour al rosso di Mazara”, un appuntamento imperdibile per le “buone forchette” che potranno deliziarsi con il cous cous preparato con un prodotto di eccellenza locale, il gambero rosso di Mazara del Vallo. E tanti altri piatti tipici della tradizione, insieme al vino locale, potranno essere degustati all’interno del villaggio, gastronomico e fieristico, che sarà aperto al pubblico fino al prossimo 16 agosto 2020, dalle ore 18 all’una circa.

L’evento è organizzato nel rispetto della normativa odierna per evitare il contagio da Coronavirus.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …