domenica , 21 Luglio 2024

Un ddl di Giorgio Assenza istituisce il Fondo unico di rotazione

“Unificare i fondi regionali di rotazione comporterà snellimento nelle procedure d’accesso al credito per le imprese di ogni settore produttivo, dall’artigianato al turismo, passando per gli agricoltori e allevatori come per gli operatori nell’agrindustria, provocando reali ricadute positive per l’economia generale della nostra Isola” lo dice Giorgio Assenza commentando la propria proposta di legge, appena depositata in Ars, per l’istituzione del Fondo unico che determinerà il trasferimento di tutte le risorse finanziarie oggi contenute nei fondi specifici, fatti salvi i provvedimenti avviati con domande presentate in data antecedente all’entrata in vigore della legge.

“Sarà una razionalizzazione e un consolidamento delle iniziative imprenditoriali di ogni comparto, al fine di promuovere, in armonia con le direttive europee, lo sviluppo del sistema produttivo regionale – spiega il presidente dei deputati Questori in Ars – Da ciò nascerà un sistema organico, semplificato ed efficiente, con agevolazione e sveltimento delle procedure di accesso al credito che renderà contezza agli stessi imprenditori della disponibilità delle stesse risorse”.

Gli step che porteranno all’efficienza operativa della norma contenuta nel ddl di Assenza saranno l’istituzione di una commissione assessoriale interna per il censimento dei fondi attuali e della loro valutazione ai fini del trasferimento nel Fondo unico, l’individuazione di quelli da eliminare poiché non più utilizzati per cessazione delle attività che li avevano ispirati, fino al trasferimento nel Contenitore unico.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …