mercoledì , 17 Aprile 2024

Rifiuti indifferenziati: è emergenza. La situazione è estremamente delicata

C’è molta apprensione e preoccupazione da parte dei 13 Sindaci dei Comuni della Provincia che si sono visti bloccare il conferimento del rifiuto indifferenziato nella discarica di Trapani. La situazione sta via via peggiorando e rischia di trasformarsi in una vera e propria emergenza anche perché ieri, alla Regione, non è stata presa nessuna decisione e la discarica di Gela non accetta il rifiuto indifferenziato trapanese che giudica “Non Conforme”.

“Stiamo lavorando costantemente assieme all’Assessore Giacomo Tumbarello, al Settore di riferimento e a Formula Ambiente per evitare che la problematica relativa al mancato smaltimento del rifiuto secco non divenga una vera e propria emergenza – precisa il Sindaco Massimo Grillo. In attesa di un adeguato riscontro della Regione Siciliana per individuare una idonea soluzione, ovvero una discarica dove conferire l’indifferenziato, da Sindaco ho rivolto un appello al Prefetto perché perori la nostra causa. Nel frattempo intendo rivolgere un ulteriore invito alla cittadinanza a non esporre l’rsu (mastello grigio) in tutte le zone – Centro storico e Centro, zona SUD e NORD – in cui viene effettuata la raccolta porta a porta, sia per le famiglie che per le attività commerciali. So benissimo che si stanno creando disagi per i nostri cittadini ma è necessario fare questo per evitare conseguenze più pesanti. Il tutto nella speranza – come evidenziato – che la Regione ci dica al più presto dove andare a conferire questa tipologia di rifiuto”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …