lunedì , 23 Novembre 2020

BAR, PASTICCERIE E RISTORANTI APERTI LA DOMAENICA E I GIORNI FESTIVI FINO ALLE ORE 22 PER IL SOLO ASPORTO

La Protezione Civile regionale ha diffuso una circolare esplicativa rispetto all’ordinanza della Regione che obbliga alla chiusura domenicale e nei giorni festivi gli esercizi commerciali per meglio prevenire e gestire l’emergenza da Covid-19. Con questo provvedimento la Regione ha ieri sera specificato che potranno rimanere aperti bar, pasticcerie, ristoranti e pizzerie, anche la domenica e i giorni festivi, fino alle 22, rimanendo comunque il divieto di consumazione sul posto e nelle adiacenze. Sempre nella stessa nota viene specificato che nei giorni festivi e la domenica, limitatamente agli orari di apertura dei cimiteri, è consentita la vendita di piante e fiori solo in prossimità dei cimiteri stessi. In questo periodo di “convivenza” col virus che sta mettendo a dura prova il Paese, le Istituzioni sono infatti chiamate al difficile compito di contemperare le esigenze sanitarie con quelle economiche. “ Desideriamo ringraziare il Presidente della Regione che ha accolto il grido di allarme che gli proveniva dai territori, da parte mia, da altri sindaci e dalle associazioni di categoria, che metteva in risalto la differente situazione di quegli esercizi commerciali che basano la loro attività economica sull’acquisto, la lavorazione e la vendita di prodotti altamente deperibili, come appunto quelli legati alla ristorazione e alla floricoltura – sottolinea il Sindaco Massimo Grillo. Avevamo chiesto al Presidente di considerare la situazione specifica di questi imprenditori già allo stremo a causa delle restrizioni causate dall’emergenza pandemica. Siamo veramente felici che il Presidente Musumeci, come sempre sensibile ai problemi e alle segnalazioni che gli arrivano dai territori, abbia accolto questo accorato appello. Al Governatore va, ancora una volta, il nostro sentito ringraziamento”. Niente da fare, invece, per il “Mercato del Contadino” la cui attività è temporaneamente sospesa.

A proposito di Nicola Donato

Fin da piccolo mi appassionò molto il mondo del giornalismo, tanto da fondare a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Accadde oggi – 23 Novembre

Il 23 novembre del 1248 le truppe cristiane guidate da re Ferdinando III di Castiglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *