mercoledì , 17 Aprile 2024

MARSALA – “MAI”. Campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere

“Avvicinare i giovani ai temi della violenza sulle donne e della violenza di genere è un impegno che necessita di dialogo. Ne siamo coinvolti come genitori, rappresentanti istituzionali, educatori e come comunità. Sono fondamentali anche le testimonianze, talvolta anche forti, ma necessarie. Perchè a fronte di chi denuncia, ci sono tanti casi che rimangono sommersi, ammantati di paura. Dobbiamo contrastare la cultura partriarcale e maschilista agendo in sinergia per non lasciare le vittime da sole”. Lo afferma la vicesindaco Valentina Piraino nel presentare la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dall’Amministrazione Grillo, nell’ambito delle iniziative per la “Giornata Internazionale dei diritti delle Donne”. Il progetto, nato lo scorso dicembre, si è concretizzato in un video sul tema che – dopo la visione in diversi locali di intrattenimento musicale e ritrovo giovanile, sia nel periodo natalizio che in quello carnevalesco – sarà proiettato il prossimo 5 marzo al Teatro Impero (ore 11). Precederà la performance di Cinzia Spanò che – con la direzione artistica di Fabrizio Lombardo – sarà protagonista di “Tutto quello che volevo. Storia di una sentenza”. L’evento, gratuito e aperto alla cittadinanza, cui sono stati invitati a partecipare gli Istituti Superiori, ripercorre la storia di due ragazzine di 14 e 15 anni che si prostituivano dopo la scuola in un appartamento ai Parioli. Il caso ebbe una fortissima eco mediatica anche per via dei clienti – la cd. “Roma bene” – che frequentavano le due ragazze. Lo spettacolo è dedicato alla giudice Paola di Nicola che chiuse quel processo con una coraggiosa e sorprendente sentenza.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …