mercoledì , 17 Aprile 2024

La Filming to West Sicily introduce la nuova stagione di Màkari. “Ha fatto da traino per arrivo di altre produzioni cinematografiche”

“Màkari ha fatto da traino affinché altre produzioni cinematografiche scegliessero la Sicilia occidentale quale set”. A dirlo- questa mattina alla conferenza stampa indetta presso il Teatro comunale di San Vito Lo Capo- è Ivan Ferrandes, location manager e Presidente della Filming to West Sicily, che ha tenuto così ad introdurre la terza stagione della fiction, la cui prima puntata sarà trasmessa su Rai1 domenica 18 febbraio, in prima serata.

“In questi tre anni è stata il nostro cavallo di battaglia- continua Ferrandes- quello dei grandi numeri. Dobbiamo dare merito anche a questa fortunata serie tv, se le attrattive del nostro territorio hanno registrato un tangibile rilancio in termini  promozionali ed economici”.

Ed effettivamente, i nuovi quattro episodi della terza stagione di Màkari- nel cast protagonisti Claudio Gioé, Ester Pantano e Domenico Centamore- sono stati girati in ben 16 comuni della Sicilia occidentale.

“Abbiamo iniziato le riprese ad aprile 2023 a Mondello, proseguendo poi su Castellammare del golfo, Alcamo, Favignana, Gibellina, Paceco, Marsala, Mazara , Petrosino, San vito lo capo, Custonaci, Erice, Misiliscemi, Santa Ninfa, Valderice, Trapani. Quasi 100 giorni di riprese con non poche difficoltà , considerando che abbiamo terminato ad agosto e quindi lavorando in piena stagione estiva. Le sinergie e le professionalità hanno fatto la differenza , ognuno per le proprie competenze”.

Ferrandes si riferisce, in particolare, ai circa settanta professionisti del cinema della Filming to West Sicily, ormai da anni impegnata nella promozione delle bellezze del territorio attraverso la settima arte, con il beneplacito e in sinergia con la Sicilia Film Commission e con i 32 comuni della Sicilia occidentale che hanno sottoscritto con l’Associazione un protocollo d’intesa per agevolare il più possibile il lavoro delle case di produzione cinematografica.

“Negli ultimi tre anni- conclude- sono oltre 20 i titoli, tra cinema fiction e tv- che hanno visto quale location proprio la Sicilia occidentale. Abbiamo accolto, tra le altre, le produzioni di “Indiana Jones5” , Io Capitano di matteo Garrone, La stranezza , o serie Netflix come il Gattopardo o Supersex, che sono prossime all’uscita”. 

Alla conferenza stampa sono intervenuti, in collegamento da remoto, l’Assessore regionale al turismo, Elvira Amata, il Direttore della Sicilia Film Commission, Nicola Tarantino, lo scrittore dei romanzi che hanno ispirato la serie tv, Gaetano Savatteri, l’attore Filippo Luna, e il dottor Antonio Badalamenti per Palomar.

Presenti anche il Sindaco San Vito Lo Capo, Francesco La Sala, il Sindaco di Castellammare del Golfo, Giuseppe Fausto, il Sindaco di Gibellina, Salvatore Sutera, il Sindaco di Custonaci, Fabrizio Fonte, e altri rappresentanti istituzionali dei comuni della provincia.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …