martedì , 23 Luglio 2024

Anche Scarpinato nella rassegna “morsi & sorsi di libri” dal 19 al 23 giugno

Torna “morsi & sorsi di libri”, la rassegna culturale e letteraria promossa a Porta Nuova da ‘morsi & sorsi… di Sicilia’ e Lillo Gesone con Libera Marsala Circolo “Vito Pipitone”. 

Una settimana fitta di incontri e di libri dal 19 al 23 giugno 2023, tutti dalle ore 18, in cui le voci autorevoli del giornalismo, della scuola, della politica e della magistratura raccontano e si interrogano sull’attualità italiana. 

Ma ci sarà anche una ‘preview’ il 16 giugno (ore 18): “Tutti i sapori di casa Pappagallo” (Vallardi)è il libro di cucina dell’imprenditore digitale che riscopre piatti, profumi e storie d’infanzia, e li combina, grazie anche ai nonni che l’hanno iniziato fin da piccolo alle cucine del mondo. Dialogherà con l’autore, Vitiana Montalto dell’Associazione Colori e Sapori. 

Si inizia lunedì 19 giugno con Simona Zecchi, autrice di “La criminalità servente nel Caso Moro” (La Nave di Teseo). A quarant’anni dal sequestro e dall’omicidio di Aldo Moro, un libro-inchiesta ricostruisce per la prima volta in modo unitario il ruolo svolto dalla criminalità organizzata durante i cinquantacinque giorni del rapimento. La giornalista de Il Fatto Quotidiano e Euronews ne parlerà con l’inviato della trasmissione Report Giorgio Mottolae con la componente della Commissione parlamentare antimafia Stefania Ascari

Martedì 20 il docente Marco Pappalardo, collaboratore de L’Osservatore Romano, Avvenire, Credere, La Sicilia, presenterà “Cara scuola ti scrivo… L’attualità di Lettera a una professoressa” (San Paolo Edizioni). Sono passati più di cinquant’anni dalla pubblicazione di Lettera a una professoressa, ma nessuno ha mai risposto agli studenti che l’hanno scritta a Barbiana, così l’autore ha provato, con lo sguardo di oggi, a rispondere, con gli insegnamenti di don Milani. Dialogheranno con Pappalardo, la dirigente scolastica del Liceo Pascasino di Marsala, Anna Maria Angileri, e la deputata Valentina Chinnici, vice presidente della Commissione Cultura. 

Mercoledì 21 giugno sarà la volta di Nello Scavo e del suo “Kiev” (Garzanti). Il diario personale di un conflitto nel cuore dell’Europa, scritto sul campo dall’inviato di guerra de l’Avvenire che spiega le ragioni di quanti la guerra la decidono, ma capace di dare voce a coloro che questa tragedia sono costretti a subirla.

Dalle ore 20 inoltre, la serata continuerà con il concerto “Cento Sicilie” di Riccardo Sciacca (voce), Gabriele Genna (chitarra) e Gaspare Buffa (percussioni). 

Giovedì 22, Romano Cappelletto e Angela Iantosca presenteranno il libro “Ventuno” (Hoepli): chi sono le ventuno donne che hanno contribuito all’elaborazione della Costituzione italiana? Quali sono le loro storie, la provenienza, le battaglie che hanno portato avanti? Gli autori racconteranno i fatti storici con l’onorevole Luana Zanella, capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera e vice presidente della 12ª Commissione Affari sociali. 

Venerdì 23 giugno, Andrea Palladino si addentrerà nel suo “Meloni segreta. Origini, ascesa e trionfo di una lady di ferro vestita di nero” (Ponte alle Grazie). Il volto nascosto della premier e la destra politica – che appare saldamente al governo del Paese – oggi ha il volto inconfondibile, a tratti rassicurante a tratti inquietante, di Giorgia Meloni. Ma da dove viene Giorgia? Palladino risponderà a questa domanda con il senatore5 Stelle Roberto Scarpinato, ex magistrato e componente della Commissione antimafia nonchè membro del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. 

Coordina le presentazioni, il referente provinciale di Libera, Salvatore Inguì.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Rifiuti date alle fiamme. Condanna pesante per un marsalese colto in flagranza di reato dalla Polizia Municipale

Un anno e cinque mesi di reclusione. È la condanna subita da un 65enne marsalese …