domenica , 5 Febbraio 2023

LA QUESTURA DI TRAPANI EMETTE 9 DASPO URBANI

Nei giorni scorsi il Questore di Trapani ha emesso 9 provvedimenti di Divieto di Accesso alle aree urbane (cd. Daspo Urbano) nei confronti di altrettanti giovani (tra i quali un minorenne) che si erano resi responsabili di gravissime aggressioni a coetanei avvenute negli scorsi mesi nei pressi di alcune discoteche di Mazara del vallo.

I ragazzi, di giovanissima età, al termine di due diverse serate in discoteca, avevano aggredito violentemente alcuni loro coetanei (utilizzando addirittura dei caschi ed un coltellino) per motivi assolutamente banali, causando ad alcuni di essi anche delle fratture ossee e delle ferite da taglio.

Le indagini immediatamente attivati dalla Sezione Investigativa del Commissariato di Mazara del Vallo avevano consentito di individuare un gruppo di giovani, tutti di Mazara del Vallo, e di denunciarli alle Autorità Giudiziarie di Marsala e di Palermo per i minorenni.

All’esito delle indagini alcuni di loro sono stati sottoposti a misure coercitive della libertà personale (Obbligo di dimora ed obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria).

Il divieto di accesso notificatogli impedirà ai giovani , per un periodo di due anni, – di accedere e di stazionare nelle immediate vicinanze di discoteche, sale da ballo e di qualsiasi altro locale o luogo all’aperto ove si tengano concerti e/o trattenimenti danzanti, presenti nel territorio del Comune di Mazara del Vallo (TP) oltre che di accedere e di stazionare nelle immediate vicinanze degli esercizi pubblici e dei locali di pubblico intrattenimento situati all’interno dell’area delimitata del centro storico mazarese, pena la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da ottomila a ventimila euro.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Elezioni amministrative, si vota il 28 e 29 maggio. Alle urne 1,4 milioni di siciliani in 129 Comuni

Fissate le date del voto per le ammnistrative di primavera. Domenica 28 e lunedì 29 …