domenica , 20 Giugno 2021

MICHELE D’ERRICO CAMPIONE D’ITALIA SM65 NELLA “6 ORE”

Neppure la lunga fase di assenza di gare ufficiali a causa del Covid-19 ha scalfito lo splendido stato di forma di Michele D’Errico, vice presidente e portacolori della Polisportiva Marsala Doc. A Corato (Ba), infatti, D’Errico ha letteralmente trionfato nella sua categoria d’età (ma, come sempre, sono tantissimi anche i giovani atleti che lascia alle sue spalle) nella faticosa prova della “6 ore”, laureandosi Campione d’Italia della specialità, della quale è, da anni, autentico veterano. La “6 ore Coratina”, gara organizzata dall’Asd Barletta, sotto l’egida della Fidal e della Iuta (Associazione italiana di Ultramaratona e Trail) è stata, infatti, valida quale Campionato italiano Iuta, inserita nel calendario 2021, nonché valevole come 9° prova del Grand Prix Iuta. E nella sua categoria, Michele D’Errico è stato dominatore assoluto correndo, in sei ore, per 62 km e 678 metri. Una prestazione di grandissimo rilievo, soprattutto se si considera il grande caldo che ha fatto in terra di Puglia, con temperature più alte rispetto a quelle solite di questo periodo di stagione. E con un percorso abbastanza articolato costellato di salite, ripetuto per 48 giri, su un basolato che ha messo a dura prova tutti gli atleti che hanno partecipato alla competizione. Per D’Errico, questo ennesimo successo si aggiunge ai diversi titoli italiani già conquistati, negli anni scorsi, nell’altrettanto dura specialità della “100 chilometri”. Un successo sicuramente frutto di costanti allenamenti, effettuati sempre con grande concentrazione, certamente non da tutti, soprattutto in un periodo, lunghissimo, la cui assenza di competizioni giustificherebbe anche un fisiologico calo di tensione. Ma questo, evidentemente, non è stato il caso di Michele D’Errico.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MASSIMO GRILLO: “LA NOMINA DEL COMMISSARIO PER LA NUOVA BRETELLA TRAPANI – MAZARA DEL VALLO È UN’OTTIMA NOTIZIA”

“La nomina di Eutimio Mucilli a commissario per il completamento della bretella Trapani-Mazara del Vallo …