giovedì , 29 Ottobre 2020

Marsala: il Sindaco Massimo Grillo assegna le deleghe agli assessori

Il nuovo Sindaco di Marsala Massimo Grillo ha assegnato le deleghe agli assessori in carica, quattro al momento, che compongono la Giunta Municipale. “Si tratta di un’assegnazione provvisoria, tenuto conto che al completamento della Giunta – cosa che farò subito dopo l’insediamento del Consiglio comunale e l’elezione del suo presidente – procederò a rimodulare le deleghe”, ha sottolineato il Sindaco Grillo.

Il ruolo di Vicesindaco sarà ricoperto dall’Avv. Paolo Ruggieri che ha scritto su facebook il seguente messaggio: “da adesso sono al servizio di Marsala anche col ruolo di Vice Sindaco” . Ruggieri è stato promotore della lista Progettiamo Marsala, già con esperienze politiche alle spalle. Gli sono state assegnate le deleghe agli Affari Generalie Legali, Personale, Urbanistica, Grandi Opere. Al Dott. Arturo Galfano (Movimento Via), ex vicepresidente comunale, sono state assegnate le deleghe ai lavori  Pubblici, Servizio   Idrico Integrato, Pubblica Illuminazione, Servizi Pubblici Locali, Polizia Municipale, Decentramento,  Beni  e   Attività Culturali, Sport e Impiantistica sportiva, Spiagge. Alla Dott.ssa Antonella Maria Rita Coppola (Noi Marsalesi) sono state assegnate le deleghe in merito alla Pubblica Istruzione, Edilizia scolastica, Progetti ed eventi formativi,Pari Opportunità,   Politiche Giovani. Al Dott. Oreste Alagna (UDC) sono state assegnate le deleghe in merito allo Sviluppo Economico, Turismo e SUAP. Giornata importante quella di oggi per il neosindaco di Marsala Massimo Grillo che stamattina ha incontrato il Prefetto Tommaso Ricciardi, avviando così un percorso di collaborazione –ciascuno per il proprio ruolo- per affrontare al meglio le varie problematiche. Chi saranno gli altri assessori? Quali deleghe avranno?

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata perché arida di memoria e cultura. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che hanno smarrito la memoria storica ma che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra ormai lontana, desueta e a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Coronavirus: scontri a Palermo tra manifestanti e Polizia

Nella tarda mattinata del 28 ottobre, ci sono state proteste pacifiche di scuolabus e taxi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *