venerdì , 14 Giugno 2024

LA POLISPORTIVA MARSALA DOC INIZIA BENE L’ANNO SOLARE

E’stato il cross di Poggio Allegro (Mazara), prima prova del GrandPrix provinciale Fidal 2020, ad inaugurare la nuova stagione agonistica della Polisportiva Marsala Doc, alla cui presidenza Filippo Struppa è stato recentemente riconfermato per un altro quadriennio.

Come pure Michele D’Errico alla vice presidenza. New entry nel direttivo sono, invece, Giuseppe Genna, cl. ’67, e Paola Imparato, che vanno ad affiancare i riconfermati Piero De Vita (segretario), Enzo Castiglione e Vito Cascio.

Tra i tornanti del boschetto di Poggio Allego, due le batterie: una di 7500 metri per tutte le categorie maschili, dai più giovani alla SM55, e l’altra di 4500 metri per uomini Over 60 e donne. Nella gara più lunga, il più veloce tra i marsalesi è stato Enzo Lombardo (30 minuti e 47 secondi), seguito da Giuseppe Genna classe ’68 (30’ e 58’’), rispettivamente quinto e sesto nella loro categoria d’età (SM50). Una bella prova ha fornito anche Silvio Giardina (31’ e 50’’), terzo nella SM55.

A tagliare il traguardo sono stati, poi, nell’ordine, Damiano Ardagna (32’ e 13), Fabio Sammartano (34’ e 31’’), Pietro Sciacca (34’ e 48’’), Agostino Impiccichè (35’ e 05’’). E poi ancora Salvatore Villa, Demetrio e Sebastiano Rizzo, Luca e Ignazio Cammarata, Giuseppe Valenza, Gianpaolo Graffeo, Giuseppe Genna classe ’67, Antonio Vatore, Francesco Petruzzellis e Roberto Pisciotta. Nella batteria donne e uomini Over 60, sugli scudi la veterana Matilde Rallo (22’ e 23’’), che ha centrato un brillante secondo posto di categoria nella SF50.

A seguire, Elvira Clemente (quinta nella stessa categoria della Rallo), Michele Torrente e l’ottantenne Andrea Greco. E domenica prossima, la Polisportiva Marsala Doc sarà presente anche alla Maratona di Ragusa, una classica che ogni anno inaugura la stagione del fondismo siciliano.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Una marsalese al G7 di Puglia 2024

Un po’ di marsala anche al G7 di oggi. E’ la marsalese Barbara Maria classe …