lunedì , 15 Aprile 2024

“Il Natale di un tempo e… il mio Natale”, alla scuola dell’infanzia dell’I.C. “Cavour-Mazzini” un tuffo nel passato e un’immersione nel presente

“Il Natale di un tempo e … il mio Natale”, alla scuola dell’infanzia dell’I.C. “Cavour-Mazzini” quest’anno un tuffo nel passato e un’immersione nel presente. Quando i nostri nonni erano giovani, il Natale di una volta non era sicuramente quello di oggi, il Natale era una festa che durava un mese intero, si concertavano nei suoi preparativi: il profumo dei biscotti, la preparazione delle decorazioni, le storie raccontate ai bambini, ed era l’occasione per potersi riunire tutti. Oggi siamo immersi in una realtà digitale e iperconnessa, realtà che i bambini vivono quotidianamente e che oggi la scuola usa come risorsa per veicolare gli apprendimenti. I nostri bambini sono stati impegnati in percorso per creare ambienti che ricordano l’attesa del Natale di un tempo e quella di oggi. Tante riflessioni, osservazioni e coinvolgimento per mettere a confronto queste due realtà che se pur diverse sono ricche degli stessi sentimenti, delle stesse emozioni che l’atmosfera Natalizia porta con sé. Vivere l’attesa del Natale con la partecipazione di nonni e di genitori suscita nei piccoli grande entusiasmo e motivazione al fare, al costruire, a interagire e condividere. I piccoli guardano incantati il mondo di ieri e quello di oggi vivendo l’atmosfera natalizia che è sempre ricca di magia. Nelle giornate del 20 dicembre dalle ore 10,30 alle 12,30 e del 21 dicembre 2023 dalle ore 9,30 alle 11,30, i piccoli della scuola dell’infanzia porteranno in scena dei “frame” che ci faranno rivivere l’attesa del
Natale  del passato e del presente.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Risparmio idrico: ordinanza della sindaca Toscano per un uso razionale dell’acqua

In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche, che sta colpendo la Sicilia e molte …