domenica , 19 Maggio 2024

ALCAMO: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN BORSEGGIATORE SERIALE

Ad Alcamo un noto pregiudicato alcamese si è reso responsabile di alcuni episodi di furti con destrezza ai danni di ignari cittadini cui chiedeva un passaggio in auto. L’uomo, approfittando della generosità degli automobilisti, una volta salito a bordo delle autovetture, riusciva ad asportare effetti personali custoditi a bordo del mezzo.

Proprio l’ultimo automobilista, però, dopo avere fatto scendere l’autostoppista si accorgeva della mancanza del proprio borsello e segnalava il furto ad un equipaggio della Volante del Commissariato di Alcamo in transito.

Grazie al tempestivo intervento dei poliziotti del Commissariato di P.S., il ladro veniva rintracciato a poca distanza dal luogo dell’evento mentre rovistava all’interno del borsello che aveva appena asportato all’anziana vittima. Vano è stato il tentativo di fuga da parte del malvivente che veniva prontamente bloccato e tratto in arresto in flagranza del reato di furto. Quanto illecitamente asportato veniva successivamente riconsegnato al legittimo proprietario.

Grazie all’ulteriore attività condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di Alcamo ed a seguito del controllo delle immagini di un impianto di video sorveglianza, confermate dal riconoscimento operato dalla vittima, all’uomo veniva contestato un analogo furto commesso qualche giorno prima ai danni di una anziana donna alcamese alla quale aveva chiesto, con la scusa di non poter deambulare, un passaggio in auto. Difatti, dopo aver posto in essere il medesimo “modus operandi”, il pregiudicato nello scendere dall’auto, portava con sé il portafogli della signora trafugando la cifra di 135 euro.

Dopo la convalida dell’arresto, il Tribunale di Trapani sottoponeva l’arrestato alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Alcamo con l’obbligo di permanenza domiciliare serale e notturna.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

HANDBALL: EN PLEIN DELL’I.C. CAVOUR-MAZZINI