domenica , 5 Febbraio 2023

Approvati dal Consiglio Comunale di Marsala debiti fuori bilancio per oltre 500 mila euro

Nel corso della seduta di ieri pomeriggio il Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano, ha proceduto all’approvazione di 7 delibere inerenti debiti fuori bilancio per un ammontare complessivo di oltre 500 mila euro. Le delibere sono state dapprima prelevate e poi esitate favorevolmente all’unanimità dei presenti eccezion fatta per quella iscritta al punto 20 dell’o.d.g. sulla quale si è registrato un voto contrario. Per tutte le delibere di debiti fuori bilancio il Consiglio ha poi votato l’immediata esecutività.

Ad inizio di seduta è stato il consigliere Carnese a sollevare dubbi sull’esame in aula delle delibere considerato che le stesse non erano state preliminarmente sottoposte all’esame delle rispettive commissioni e in particolare di quella alla Finanze. Dubbi condivisi anche da altri consiglieri.

Fra le delibere approvate figura anche quella relativa alla corresponsione da parte del Comune nei confronti degli eredi di un uomo deceduto in un incidente stradale avvenuto il 26 settembre del 2006 di una somma di 477 mila euro. Ciò in virtù di due sentenze passate in giudicato della Corte d’Appello di Palermo e del Tribunale di Marsala.

Nel corso del dibattito sui debiti fuori bilancio sono intervenuti oltre al presidente Sturiano anche i consiglieri Pino Ferrantelli, Mario Rodriquez, Rosanna Genna, Walter Alagna e Gabriele Di Pietra nonché il vice Sindaco Paolo Ruggieri.

Nelle brevissime comunicazioni che hanno fatto seguito all’approvazione dei debiti fuori bilancio e prima dell’aggiornamento dei lavori consiliari a oggi, con inizio alle ore 15,30 sono intervenuti i consiglieri Pino Ferrantelli (autovelox di contrada Cuore di Gesù) e Leo Orlando (Relazione Annuale del Sindaco).

Oggi si torna in aula per discutere sulle partecipate con particolare attenzione per l’Istituzione Marsala Schola.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Elezioni amministrative, si vota il 28 e 29 maggio. Alle urne 1,4 milioni di siciliani in 129 Comuni

Fissate le date del voto per le ammnistrative di primavera. Domenica 28 e lunedì 29 …