sabato , 22 Gennaio 2022

Marsala, l’incontro tra Grillo e Musumeci e quel progetto “celere” del padiglione Covid

Com’è andato l’incontro fra il Sindaco di Marsala Massimo Grillo e il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci? Non era previsto nessun incontro con i giornalisti. Era stato diramato un comunicato dall’ufficio stampa del Comune di Marsala in cui c’era scritto: “nel corso della visita a Marsala di questo pomeriggio del Presidente della Regione Siciliana, on. Nello Musumeci, non è prevista alcuna conferenza stampa”. Eppure non è andata proprio così ed un incontro informale con la stampa locale effettivamente si è tenuto poco prima che il Presidente Musumeci salisse a Palazzo VII Aprile. Ad aspettarlo all’ingresso, infatti, c’erano microfoni e telecamere di almeno due testate giornalistiche locali per intervistarlo. Perché non comunicare a tutte le testate locali l’orario il luogo di questo incontro, seppur fuori dal Palazzo?

In vista delle normative Covid, forse sarebbe stato più opportuno organizzare una diretta streaming per consentire a tutti i giornalisti di intervenire, fare domande e riflessioni, senza escludere nessuno, dato che i video di questo incontro sono stati successivamente divulgati. Le ultime importanti novità riguardano l’entrata a gamba tesa sulla questione che riguarda il Padiglione Malattie Infettive. Ad oggi, mai realizzato, seppur inaugurato con la presenza dell’Assessore Ruggero Razza e una buona fetta dell’amministrazione comunale che aveva promesso di realizzarlo in pochi mesi. Alla vigilia delle elezioni regionali in Sicilia, però, i candidati sgomitano per una corsa che sembra rivelarsi agguerrita ma con un peso di responsabilità che comunque ricadrà su chi verrà dopo, a prescindere di nuovi e possibili ritardi.

Il Presidente Musumeci ha sottolineato che saranno finanziati i 104 posti letto del Padiglione Malattie Infettive dell’Ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala. “L’opera verrà realizzata in tempi celeri come non si è mai verificato per altre strutture di questa complessità”, sottolinea il Sindaco Gillo nella sua nota. La domanda è sempre la stessa per i cittadini: quali saranno questi tempi celeri di cui si parla ancora una volta? Quando verrà realizzata il padiglione? Esiste una data, seppur orientativa in programma? Entro quanto? Se si, qual’è? L’opera, ricordiamo, inizialmente doveva essere pronta nel maggio 2021 e prevedeva ben 100 posti letto, successivamente quel numero è stato ridimensionato a 16. Adesso quel numero è tornato nuovamente alla cifra di oltre 104 posti letto. Un’altalena di rinvii, promesse, sfilate, slittamenti che ad oggi non ha visto concretezza ma soltanto pietre inaugurali che non si sono stratificate. Sarà il tempo a stabilire se il progetto andrà in porto oppure no e se si tratta di una promessa avanzata in periodo di elezioni regionali oppure di un progetto concreto. Cosa accadrà? Si realizzerà oppure no? Ai posteri l’ardua sentenza!

A proposito di Angelo Barraco

Angelo Barraco, classe 89, è un giornalista siciliano, precisamente di Marsala, in provincia di Trapani. Curioso, attento ai dettagli, negli anni ha collaborato per numerose testate giornalistiche territoriali, nazionali, internazionali, sia cartacee che web. Ha scritto di politica, attualità, economia, territorio, cronaca nera, recensioni letterarie e musica. Ha intervistato molti importanti esponenti della società contemporanea che hanno tracciato un solco indelebile nella cultura e nella storia moderna.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *