sabato , 22 Gennaio 2022

Rassegna “’a Scurata”, musica e danza protagonisti degli spettacoli: “Mare Nostrum” e “Cum Grano Salis”

Le dimensioni del mare protagoniste degli spettacoli che si terranno nell’antica salina Genna. Venerdì 20 agosto il concerto “Mare Nostrum” de I Musicanti di Gregorio Caimi feat. Milagro Acustico, con la partecipazione del cantante tunisino Marwan Samer, è un racconto tessuto di vento marino che porta storie e anime, che insegna l’accoglienza, che canta la fraternità e affonda nelle radici etno-popolari. Cum Grano Salis dell’Officina Tersicore e i Virginia Gold, mercoledì 25 agosto, sposa danza contemporanea a musica elettronica, a partire dalle suggestioni della stessa salina, mettendo insieme movenze evocative, canti antichi dei salinai e versi looppati dei fenicotteri
Due appuntamenti che mettono insieme l’esigenza di un nuovo umanesimo e l’immersione nella più incantevole bellezza, declinati attraverso musica e danza, saranno i protagonisti degli spettacoli che terranno i prossimi 20 e 25 agosto nella IV rassegna “’a Scurata” Memorial Enrico Russo. La kermesse organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala nel teatro a mare “Pellegrino 1880”, nell’antica Salina Genna, che prende il nome dal main sponsor Cantine Pellegrino, continua con due spettacoli a base di musica e danza contemporanea.
Venerdì 20 agostoI Musicanti di Gregorio Caimi feat. Milagro Acustico daranno vita al concerto “Mare Nostrum”. Un evento che, nella perfetta cornice della salina, dipinge le policromie della cultura mediterranea. Melodie fatte di vento sposano la forza della lingua siciliana per costruire un sogno mediterraneo: un mare di integrazione e fratellanza… perchè “Semu figli di lu stesso Dio”. La contaminazione si fa bellezza e passa dai brani de I Musicanti, toccando Rosa Balistreri e Ignazio Buttitta, per attingere ad una memoria che tesse l’identità. Vi s’innesta l’arte del gruppo world romano “Milagro Acustico”. L’etica del soccorso, dell’aiuto al prossimo di qualunque colore sia, saranno cantati da Marwan Samer e Debora Messina nel brano “Terra Madre” che mette insieme sapientemente il dialetto siciliano e la lingua araba. “Intendiamo dedicare questo concerto al professor Roberto Sottile che ci ha lasciato prematuramente pochi giorni fa – afferma Gregorio Caimi –. Una persona speciale che ha reso più libera la nostra Sicilia attraverso la cultura, facendo innamorare del dialetto e della nostra storia i suoi allievi all’università. La nostra musica ha lo stesso fine. Promuovere la cultura della sicilianità come ha fatto lui egregiamente. Così già ora intendiamo rendergli omaggio”.   Biglietti: https://www.ciaotickets.com/biglietti/mare-nostrum-marsala
Mercoledì 25 agosto sarà messa in scena l’anima della salina con “Cum grano salis”, dove la danza sposa la musica e insieme armonizzano con la natura. Ad esibirsi saranno gli artisti dell’Officina Tersicore e la band Virginia Gold. Le coreografie del Centro Danza Tersicore esploreranno l’armonia del movimento eterno della salina, mentre le musiche immateriali e innovative dei Virginia Gold riprenderanno i suoni dell’acqua, i canti del duro lavoro dei salinai e i versi dei fenicotteri rosa, looppati in chiave contemporanea. “Un racconto che prende forma con corpi ed immagini danzate accompagnato dalla musica dal vivo dei Virginia Gold. Una narrazione sulla relazione con la natura e tra gli uomini – spiega Elisa Ilari – che prende spunto dalla suggestione della favola zen della bambola di sale”. “I suoni elettronici – aggiunge Andrea Russo – che sperimentiamo da due anni con i Virginia Gold dipingono dei quadri importanti dal punto di vista emotivo e sensoriale”. https://www.ciaotickets.com/biglietti/cum-grano-salis-marsala

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …