mercoledì , 5 Ottobre 2022

Aumento della povertà in Italia

VINCENZO SAMMARTANO – Ci sono dei dati che vanno attenzionati: la riduzione del reddito dlle famiglie, il calo dei consumi e l’aumento della propensione al risparmio. Il report del 2020 lo trovate cliccando in questo link:

https://www.istat.it/it/files/2021/06/REPORT_POVERTA_2020.pdf

Gli punti principali del report 2020:

  • In condizione di povertà assoluta poco più di due milioni di famiglie (7,7% del totale da 6,4% del 2019);
  • In condizione di povertà assoluta oltre 5,6 milioni di individui (9,4% da 7,7%).
  • Dopo il miglioramento del 2019, nell’anno della pandemia la povertà assoluta aumenta raggiungendo il livello più elevato dal 2005;

Famiglie in povertà assoluta. L’incidenza delle famiglie in povertà assoluta si conferma più alta nel Mezzogiorno (9,4%, da 8,6%), ma la crescita più ampia si registra nel Nord dove la povertà familiare sale al 7,6% dal 5,8% del 2019.

Individui in povertà assoluta. In termini di individui è il Nord a registrare il peggioramento più marcato, con l’incidenza di povertà assoluta che passa dal 6,8% al 9,3%. Sono così oltre 2 milioni 500mila i poveri assoluti residenti nelle regioni del Nord (45,6% del totale, distribuiti nel 63% al Nord-ovest e nel 37% nel Nord-est) contro 2 milioni 259 mila nel Mezzogiorno.

Famiglie con figli. Peggiora la condizione delle famiglie con figli ed è più elevata tra le famiglie con un maggior numero di componenti. Il peggioramento delle condizioni anche per le coppie con figli (dal 5,3% del 2019 al 7,2% se con un figlio, dall’8,8% al 10,5% con due figli).

Oltre il milione di minori in povertà assoluta. Rispetto al 2019 le condizioni dei minori peggiorano a livello nazionale (da 11,4% a 13,5%) e in particolare al Nord (da 10,7% a 14,4%) e nel Centro (da 7,2% a 9,5%).

Elevata la povertà assoluta tra gli stranieri. Gli individui stranieri in povertà assoluta sono oltre un milione e 500mila, con una incidenza pari al 29,3%, contro il 7,5% dei cittadini italiani.

Questi dati confermano l’impatto che la pandemia ha avuto su molte famiglie. I dati confermano anche la necessità di misure di contenimento della povertà assoluta e del ruolo essenziale degli ammortizzatori sociali tra i quali il Reddito di Cittadinanza, che continua ad essere sottoposto ad attacchi mediatici, politici ed ideologici. Non ultimo l’attacco di Matteo Renzi, Senatore della Repubblica di Italia Viva che ne chiede l’abolizione.

Dall’altra parte, Andrea Orlando ricorda che “può essere riformato (Il Reddito di Cittadinanza n.d.r), questo sì, sopratutto nella parte delle politiche attive – ha aggiunto Orlando – ma non dimentichiamoci che ha salvato milioni di persone dalla povertà, soprattutto durante la pandemia”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

TRAPANI: ARRESTATI DUE PREGIUDICATI PER CONCORSO IN ESTORSIONE E TURBATA LIBERTÀ DEGLI INCANTI CON METODI MAFIOSI

Alle prime ore di stamattina, a Paceco (TP), i militari del Nucleo Investigativo del Comando …