lunedì , 27 Settembre 2021

FESTIVAL IL MARE COLORE DEI LIBRI. CI SARANNO LE SCRITTRICI MARIA ATTANASIO E COSTANZA DIQUATTRO, CON I LORO RACCONTI STORICI AMBIENTATI IN SICILIA, E IL MUSICISTA SCRITTORE FABIO ZUFFANTI, CON IL SUO SAGGIO SU FRANCO BATTIATO. PRESENTI ANCHE FRANCESCO BOZZI E ROBERTO LIPARI

Prenderà il via venerdì 6 agosto alle 17:00, nella Villa Cavallotti di Marsala, Il MARE colore dei LIBRI, un nuovo festival letterario, promosso da Navarra Editore, che mette insieme una fiera del libro e un ricco programma culturale, fatto di eventi eterogenei per tutte le età, legati alla lettura e alla parola scritta e parlata. Tutti gli oltre quaranta appuntamenti sono a ingresso gratuito, sabato 8 e domenica 9 agosto l’apertura sarà dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 24.

Il titolo scelto per il festival, Il Mare colore dei Libri, richiama per assonanza il celebre libro di Leonardo Sciascia Il mare colore del vino ed è evocativo del “mare” , che per sua natura trabocca di letteratura in tante declinazioni: misterioso e affascinante, luogo di incontro e di scontro, teatro di migrazioni e di ammutinamenti, simbolo di sfida, avventura, viaggio, ma anche patrimonio da proteggere in chiave ambientale e da valorizzare in maniera turistica e culturale.  

I 16 editori in fiera – il Palindromo, Carlo Saladino Editore, Glifo Edizioni, Angelo Mazzotta editore, Màrganas edizioni, Torri del Vento edizioni, Pietro Vittorietti Edizioni, Giambra Editori, Libridine, Corrimano Edizioni, Di Girolamo editore, Usborne Books At Home, Fondazione Giuseppe Fava Catania, Edity, Sellerio, Navarra Editore – proporranno un ricco cartellone di presentazioni e incontri con gli autori, che si affiancheranno a quelle promosse dalla direzione artistica o realizzate in collaborazione con le associazioni e le librerie del territorio: Associazione Nonovento, Libreria Mondadori, la rete del Patto per la lettura e BiblioTP, la rete delle biblioteche della provincia di Trapani. Numerose saranno anche le attività per bambini, tra letture ad alta voce e laboratori, proposte dalla Libreria l’Albero delle storie, che animerà lo spazio di editoria dedicata a questa fascia di età.

Tra gli autori presenti al festival, le scrittrici Maria Attanasio e Costanza DiQuattro e del musicista scrittore Fabio Zuffanti.

 “Si tratta di tre raffinati autori, che presenteranno le loro rispettive ultime opere, tutte caratterizzate da attente ricerche, fatte in archivi storici e su altre fonti. Come sfondo, nei loro libri ci sono la Sicilia e i Siciliani, di secoli differenti, conosciuti e non, fino ad arrivare a un genio contemporaneo della musica, come il compianto Franco Battiato”. Con queste parole Ottavio Navarra, direttore artistico del festival Il Mare colore dei Libri, annuncia la loro presenza, all’interno di un calendario composto da circa quaranta appuntamenti, che verrà svelato a breve.

Sabato 7 agosto, alle 19.00, Maria Attanasio, poetessa e scrittrice nativa di Caltagirone, presenterà il suo libro Lo splendore del niente e altre storie, edito da Sellerio. Nelle pagine,  l’autrice ci rende consapevoli di figure ai margini della storia e le rende protagoniste dopo averle recuperate da antiche cronache. Sono raccontate vite di donne ribelli, di coraggio e di resistenza: un vero spaccato sulla condizione femminile. Sullo sfondo, una Sicilia che dalla Spagna passa ai Savoia, poi agli Asburgo e, quindi, ai Borbone di Spagna. Tra le storie ci sono quella di Francisca, uomo-femmina, «masculu fora e fimmina intra» e quella di Ignazia Perremuto, di superba e nobile famiglia, che a lussi, amori e doveri propri del suo stato, preferisce contemplare il nulla, anticipando le ribellioni alla sottomissione femminile.

E tra i libri di Sellerio, domenica 8 agosto, alle 19.00, si presenterà L’età dei Florio, di Romualdo Giuffrida e Rosario Lentini.

Sabato 7 agosto, alle ore 20.00, la scrittrice ragusana Costanza DiQuattro presenterà il suo libro Donnafugata, pubblicato da Baldini+Castoldi. La storia narrata è quella di un ‘gattopardo’ siciliano: Corrado Arezzo de Spuches, settimo barone di Donnafugata, vissuto tra il 1824  e il 1895. Fu un uomo che prese parte alla rivoluzione del 1848, che divenne governatore della provincia di Trapani, deputato e senatore del Regno d’Italia e, infine, sindaco di Ragusa. Si dedicò anche a restaurare il castello di Donnafugata. Il libro è quasi un suo diario privato, da bambino fino agli ultimi giorni. La sua storia è legata agli avi dell’autrice: per scrivere il suo romanzo, Costanza DiQuattro ha attinto dagli archivi di famiglia. Proprio lei, che è direttrice artistica del teatro di Donnafugata, situato nel palazzo dove ella stessa vive.

Proseguendo nel programma del festival, sempre sabato 7 agosto, alle 21.00, il musicista scrittore Fabio Zuffanti, presenterà il suo saggio Segnali di Vita. La biografia de la voce del padrone di Franco Battiato, edito da Baldini+Castoldi. L’autore genovese, studioso del percorso artistico e umano di Battiato, entra nelle viscere del leggendario album, pubblicato nel 1981 dal maestro di Milo e ne svela tutti i retroscena: dalla copertina ai testi, dalle melodie agli antefatti compositivi, dal contesto sociale al successo clamoroso. Con oltre un milione di copie vendute, La voce del padrone è il disco più popolare. Melodie impresse nella memoria di intere generazioni: dall’elegia metafisica di Summer on a solitary beach, passando per le invettive di Bandiera bianca, l’amarcord di Cuccuruccucù, la giocosità di Centro di gravità permanente e la sensualità di Sentimiento nuevo.

Inoltre, nell’agenda del Mare colore dei Libri ci sarà spazio anche per raccontare le comunità locali: venerdì 6 agosto, alle 19.00, in compagnia del preside Aldo Ruggieri, ci sarà l’incontro Raccontare Marsala, la microstoria nell’editoria trapanese e non mancheranno i momenti musicali con la presenza del Mattaliano Clarinet Quartet e l’orchestra di Arci Tavola Tonda con la sua Festa Abballu.

Chiuderanno il programma con il sorriso, domenica 8 agosto a partire dalle 21, altri due nomi d’eccezione Francesco Bozzi e Roberto Lipari. Lo scrittore Bozzi, originario di Palermo, autore di programmi di Fiorello e anche sceneggiatore, presenterà Il giallo del gallo, edito da Solferino. Nelle pagine, dove non manca l’ironia, protagonista è l’iracondo commissario Saverio Mineo, impegnato, suo malgrado, in delicate indagini tra Cinisi e Terrasini. Roberto Lipari, attore comico palermitano, ospite del Festival, racconterà il suo rapporto sulla parola scritta e parlata, con una particolare attenzione alle parole siciliane e alla loro capacità di costruire la comicità.

Il festival Il Mare colore dei Libri è promosso da Navarra Editore, con il patrocinio del Comune di Marsala ed è organizzato in collaborazione con la Regione Siciliana – PO FSE Sicilia 2014 -2020.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata perché arida di memoria e cultura. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che hanno smarrito la memoria storica ma che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra ormai lontana, desueta e a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Marsala, terza giornata degli Stati Generali dell’Export. Luigi Di Maio: “dobbiamo aiutare soprattutto gli enti territoriali”

FOTO: Angelo Barraco Si è ufficialmente conclusa la terza edizione degli Stati Generali dell’Export che …