sabato , 31 Luglio 2021

ALCAMO. I CARABINIERI IDENTIFICANO AUTORI DI FURTI: 1 ARRESTO E 2 DENUNCIATI

Continuano le attività investigative e di controllo del territorio finalizzate principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio condotte dai Carabinieri su tutto il territorio della provincia.
In tale contesto, i Carabinieri della Compagnia di Alcamo nella giornata di ieri, hanno tratto in arresto un uomo su ordine della magistratura ed hanno deferito in stato di libertà altri due soggetti; in entrambi i casi, il reato contestato è furto aggravato.

Più nello specifico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà un 24enne di origine marocchina e un 32enne di origine romena, entrambi residenti in Alcamo. I militari operanti, nel corso di un controllo del territorio, hanno eseguito un intervento su richieste di un privato cittadino che dichiarava di essere stato vittima di furto, in quanto ignoti avevano asportato dal proprio furgone degli utensili, indispensabili per svolgere l’attività lavorativa, del valore di circa 600,00 euro. Acquisita la notizia di reato, i militari dell’Arma hanno avviato immediatamente una indagine che, grazie agli accertamenti svolti, ha permesso in breve tempo di identificare i due presunti autori, che sono stati formalmente denunciati alla Autorità Giudiziaria competente, e di recuperare parte della refurtiva immediatamente restituita alla vittima del furto.

Nella medesima giornata, i Carabinieri della Stazione di Calatafimi Segesta, hanno tratto in arresto un 62enne del posto, già gravato da precedenti di polizia, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario in Trapani, in quanto lo stesso è stato condannato ad espiare la pena di due anni di reclusione. L’uomo, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trapani.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Morte Francesco Pantaleo: i dubbi e gli interrogativi

Il corpo di Francesco Pantaleo, 23 anni, originario di Marsala, studente di Ingegneria Informatica all’università …