domenica , 21 Luglio 2024

Ospedale Sant’Antonio Abate, eseguito delicato intervento di chirurgia polmonare

Un delicato intervento di chirurgia polmonare è stato eseguito dall’Unità operativa Chirurgia Toracica dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, diretta da Paolo Franco Buffa. 

Il paziente, affetto da broncopatia cronica ostruttiva e con grave enfisema polmonare, è giunto in reparto, in emergenza, per infarto polmonare e fistola bronco aerea.

 Dopo il protocollo di inserimento di drenaggio toracico salvavita e dopo uno studio radiologico mirato, è stato sottoposto a resezione polmonare per via Video-Toracoscopica, che ha risolto il problema della perdita aerea.  

Il paziente grazie al tipo di intervento ha un decorso post-operatorio brevissimo di 3/4 giorni, grazie al minor dolore ed una più rapida ripresa della funzionalità respiratoria oltre che un danno estetico ridottissimo.

L’eccezionalità della complessa procedura sta nella modalità di approccio mini-invasivo eseguito senza l’apertura del torace, ma attraverso 3 mini incisioni di 1 cm circa ciascuna tra gli spazi intercostali, e l’utilizzo di telecamera 4K ad alta risoluzione, che grazie ad una accurata visione della cavità pleuro-polmonare, consente l’individuazione della patologia polmonare, responsabile in questo caso della perdita aerea.

Il delicato intervento è stato eseguito durante la fase di emergenza Covid-19 a conferma  dell’ottima tenuta delle prestazioni sanitarie offerte dall’azienda che non hanno subito alcuna interruzione, e del qualificato livello della struttura ospedaliera, del personale sanitario, dell’equipe chirurgica-anestesiologica e di sala operatoria, e delle procedure diagnostiche messe in atto per la distinzione tra pazienti ‘Covid’ e ‘non Covid’.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …