sabato , 13 Luglio 2024

PSI: “AUMENTO TARI FA EMERGERE SPICCATO SENSO DI IRRESPONSABILITA”

Il Partito Socialista Italiano di Marsala, in merito all’aumento della Tari a Marsala, rileva come emerga uno spiccato senso di irresponsabilità nell’amministrazione comunale lilibetana ed in quei consiglieri comunali che hanno beffardamente votato detto aumento con ogni evidente grave danno per i cittadini marsalesi.

Il difetto di programmazione delle complessive entrate e spese, nonché la mancata e/o lacunosa monitorazione dell’andamento del servizio, nei suoi costi e ricavi, sono di tutta evidenza.

Sarebbe doveroso e trasparente che l’amministrazione Grillo mettesse seriamente al corrente gli ignari cittadini delle vere ragioni per le quali è stato deciso di aumentare la tassa sui rifiuti e soprattutto di come siffatta iniziativa potesse essere evitata.

Il PSI marsalese evidenzia come i rincari applicati dal Comune di Marsala  siano, invero, del tutto ingiustificati e rappresentino una evidente ingiustizia e un danno economico per le famiglie marsalesi, anche alla stregua del sensibile peggioramento del servizio di raccolta rifiuti, dato che la città di Marsala sia in centro che nelle periferie è tangibilmente sporca come mai prima d’ora.

L’aumento della Tari, che colpisce indistintamente tutti i cittadini, in primo luogo poteva e doveva essere scongiurato attraverso una serrata lotta all’evasione (ma naturalmente impopolare per l’amministrazione Grillo) che avrebbe consentito di recuperare fondi e risorse utili.

“Carte alla mano”, dai residui attivi dichiarati dal Comune di Marsala per come pubblicati nell’albo online dell’Ente, quindi agevolmente consultabili da chiunque, viene riportato un credito per Tari, per il periodo 2019-2022, nientemeno pari a euro 11.514.809,47.

E’ di tutta evidenza, pertanto, che l’aumento della Tari è stato un modo per celare l’inefficienza amministrativa nella mancata riscossione forzosa del tributo.

L’amministrazione Grillo, doverosamente e senza gli oramai abituali “inutili giri di parole”, deve rendere edotti i cittadini – a cominciare da quelli che diligentemente hanno sempre adempiuto al pagamento della Tari e che ora vengono ingiustamente caricati dell’aumento, quindi trattati alla stregua di chi la Tari non l’ha mai pagata – sull’effettivo espletamento di azioni forzose, ed in che misura, volte al recupero di somme derivanti dall’omesso pagamento del tributo, nonché degli eventuali sciagurati casi di intervenuta prescrizione della tassa a causa della colpevole inerzia dell’amministrazione comunale che dovrà assumersi ogni connessa responsabilità anzichè farla ricadere sui cittadini marsalesi.

Il segretario del partito Socialista Italiano di Marsala

Avv. Antonio Consentino

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

RICERCATO IN CAMPO INTERNAZIONALE: ARRESTATO A TRAPANI DALLA POLIZIA DI STATO

Un trentenne, di nazionalità indiana, è stato tratto in arresto lunedì 8 luglio u.s. dalla …