domenica , 21 Luglio 2024

Grillo rimane in sella. Bocciata la sfiducia

La mozione di sfiducia al sindaco Grillo è stata bocciata dall’Aula. Hanno preso parte alla votazione 21 consiglieri su 24, il minimo era 15. E’ stata respinta con 11 voti favorevoli (il minimo era 15) e 7 contrari.


Enzo Sturiano contrario
Vito Milazzo astenuto
Piero Cavasino astenuto
Milazzo Eleonora favorevole
Ivan Gerardi contrario
Gaspare Di girolamo astenuto
Leo Orlando favorevole
Pino Carnese contrario
Gabriele Di pietra favorevole
Piergiorgio Giacalone favorevole
Vanessa Titone contraria
Nicola Fici favorevole
Mario Rodriquez favorevole
Flavio Coppola favorevole
Elia Martinico favorevole
Rosanna Genna favorevole
Giancarlo Bonomo contrario
Rino Passalacqua favorevole
Lele Pugliese contrario
Walter Alagna favorevole
Usciti dall’aula Vinci- Accardi- Ferrandelli.

Al termine di poco più di 5 ore di discussione il Consiglio comunale presieduto da Enzo Sturiano ha respinto la mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco Massimo Grillo presentata da 12 consiglieri comunali (primo firmatario Rino Passalacqua), venti giorni addietro.

La mozione è stata respinta dall’Assise Civica di Palazzo VII Aprile con 11 voti favorevoli, 7 contrari e 3 astenuti. Da precisare che per l’approvazione sarebbero stati necessari 15 voti favorevoli.

A votare a favore della mozione di sfiducia sono stati Eleonora Milazzo, Leo Orlando, Gabriele Di Pietra, Pietro Giacalone, Nicola Fici, Mario Rodriquez, Walter Alagna, Flavio Coppola, Elia Martinico, Rosanna Genna, e Rino Passalacqua.

Si sono invece espressi “contrari” il presidente Enzo Sturiano e i consiglieri Lele Pugliese, Ivan Gerardi, Giuseppe Carnese, Vanessa Titone, Giancarlo Bonomo e Massimo Fernandez.

Ad astenersi sono stati Vito Milazzo, Piero Cavasino e Gaspare Di Girolamo.

Alla votazione non hanno preso parte Michele Accardi, Pino Ferrantelli e Antonio Vinci. Questi ultimi, come gruppo dell’MPA, per voce del consigliere Ferrantelli avevano chiesto in apertura di seduta il rinvio della discussione e del voto sulla mozione poiché in prossimità del voto europeo di sabato e domenica prossimi. La richiesta è stata respinta con 18 voti contrari e 3 favorevoli.

Nel corso della seduta oltre al Presidente Sturiano e al Sindaco Massimo Grillo sono intervenuti nell’ordine Pino Ferrantelli, Piero Cavasino, Nicola Fici, Rino Passalacqua, Leo Orlando, Pietro Giacalone, Piero Cavasino, Elia Martinico, Flavio Coppola, Walter Alagna, Pino Carnese, Gabriele Di Pietra, Rosanna Genna,  Massimo Fernandez, Vito Milazzo, Gaspare Di Girolamo, Lele Pugliese e Giancarlo Bonomo.  

Si può rivedere e riascoltare l’intera seduta collegandosi con il link https://www.youtube.com/watch?v=KL81X71-sdQ 

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …