mercoledì , 17 Aprile 2024

Consiglio comunale Marsala. Approvati una mozione, un atto di indirizzo e un debito fuori bilancio

I lavori del Consiglio comunale di Marsala, ieri, hanno avuto inizio con un minuto di raccoglimento per la morte di Felice Licari (direttore dell’Ente Mostra di Pittura) e di Luigi Nacci (presidente del Consiglio comunale di Erice). Poi, spazio alle comunicazioni. Il primo a prendere la parola è stato F. Coppola, richiamando l’attenzione dell’Aula sull’opportunità degli stalli sosta sul Lungomare con la pista ciclabile; chiede se l’incremento del monte ore ai comunali part time comporterà un aumento dei tributi. Al termine, ha proposto il prelievo dei punti 9 (mozione) e 10 (atto di indirizzo) dell’Odg. M. Rodriquez chiede chiarimenti sui lavori fermi sulla SP 84, la litoranea  per i lidi, (zona fortino). Sul punto, il presidente E. Sturiano ha riferito che occorre la mantellata (contro l’erosione) non prevista in progetto e già richiesta; nel giro di 15 giorni si completeranno i lavori, inclusa la posa dell’asfalto. R. Passalacqua ha chiesto perchè l’Amministrazione non rende noto l’avanzamento del progetto Rinasce (piantumazione posidonia nella laguna), fra i primi impianti sperimentali in Italia; allo stesso modo non comunica l’arrivo di sei macchine e due motorini elettrici; chiede perchè non si collocano le 130 paline digitali indicanti corse/orari bus e 30 pensiline alle fermate, giacenti in locale comunale; chiede i motivi per i quali il bus elettrico non è attivo e la circolare urbana non è più utilizzata, entrambi utili a snellire il traffico veicolare. G. Di Girolamo ha puntato l’attenzione sull’aumento ore per i comunali part time, affermando che è un atto dovuto. Sulla stessa lunghezza d’onda P. Ferrantelli, aggiungendo che il servizio part time crea disagi a uffici e cittadini. L. Orlando, dopo avere espresso consivisione su aumento monte ore ai comunali, ha chiesto se ci sia stata proroga del termine di approvazione del bilancio, fissato al 15 marzo. (Sul punto ha poi risposto il dirigente Angileri, affermando che non c’è stata proroga e che mancano gli atti propedeutici al bilancio). L’assessore S. Agate, nel prendere la parola, ha fornito chiarimenti sul progetto infomobilità, comunicando che le paline sono in attesa del completamento delle apparecchiature digitali sui bus (cui sono collegate) e che per le pensiline ci sono problemi tecnici legati alla sicurezza. Riguardo ai mezzi non utilizzati, comunica problemi per carenza di personale (pensionamenti, malattie e ferie), nonchè di risorse per manutenzione e ricambi per i mezzi guasti e non coperti da garanzia. P. Giacalone, infine, condivide interventi su personale part time; ritiene che la compagine assessoriale sia monca e gravata di lavoro, tale da pregiudicare il rilancio dell’azione di governo della città; lamenta mancate risposte dell’Amministrazione a diverse interrogazioni su varie tematiche; che occorre regolamentare e monitorare vecchie/nuove antenne telefoniche nel territorio.

Terminate le comunicazioni, l’Aula ha poi approvato all’unanimità le due proposte illustrate da F. Coppola (primo firmatario): la Mozione “Esenzione ticket E02 Disoccupati/Inoccupati” e l’Atto di Indirizzo “Istituzionalizzazione del primo maggio quale Giornata Marsalese della Memoria”. Su quest’ultimo atto, l’assessore S. Agate ha confermato l’accoglimento della richiesta degli ex allievi Salesiani, al fine di concretizzare l’evento; mentre il consigliere G. Di Pietra, pur avendo espresso voto favorevole, chiede di rivedere la proposta nella sua complessità, preferendo l’istituzione di una sorta di “albo civico” in cui ricordare e avere memoria di taluni fatti importanti nella storia di Marsala. Prima di chiudere i lavori e aggiornarli al prossimo 9 aprile (ore 16:30), l’Aula ha approvato un debito fuori bilancio (contenzioso con la Pamatletico), su cui ha relazionato E. Milazzo.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …