mercoledì , 17 Aprile 2024

PSI Marsala. Il Sindaco Grillo dopo aver perso svariati finanziamenti europei si sta cimentando nella realizzazione di un sottopasso ciclopedonale…

Il Partito Socialista Italiano di Marsala rileva come il Sindaco Grillo si stia ora cimentando sulla realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che dovrà collegare Corso Calatafimi con la Stazione ferroviaria.

Questo, si badi bene: dopo aver fatto perdere diversi milioni di finanziamenti europei alla città di Marsala, dopo aver letteralmente e, sotto molti aspetti, irreparabilmente, rovinato il teatro comunale “E. Solima”, dopo aver attentato in maniera tangibile alla circolazione stradale con una definitiva realizzazione peggiorativa della pista ciclabile che attraversa la città in lungo, largo, con svariate corsie e maestosi cordoli, dopo aver fatto togliere il murales dedicato a Marisa Leo da sotto l’arco di Posta Garibaldi badando esclusivamente a scaricare su altri la responsabilità, dopo essersi occupato della sicurezza in città solo tardivamente ed approssimativamente, dopo aver acconsentito alla illegittima stabilizzazione della figlia di un dirigente del Comune a seguito del concorso del 2018 per l’assunzione dell’équipe multidisciplinare.

Ma quale sarebbe la concreta utilità di questo sottopasso ? e lo stesso sottopasso potrà essere serenamente attraversato dai cittadini soprattutto nelle ore serali e notturne ?

Così come affermato non certo da me, bensì da Mario Panizza, professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana all’Università degli Studi Roma Tre, già rettore dell’ateneo dal 2013 al 2017, quando si entra in un sottopasso, il disagio, almeno psicologico, sorge istantaneamente. La sensazione è quella di infilarsi in un luogo ignoto, che potrebbe riservare sorprese spiacevoli: buio, cattivi odori, qualche bottiglia rotta, alcune siringhe, forse un malintenzionato nascosto dietro un angolo, ecc. Quindi, se è possibile, non lo si utilizza.

E’ un dato certo che negli anni, proprio nei centri storici, dove i sottopassi dovevano servire a rendere più sicuro il passaggio dei pedoni, essi hanno perso gran parte del loro interesse funzionale. Molti sono ormai inutilizzati e, proprio per evitare che si trasformino in luoghi sudici e inaccessibili, sono stati definitivamente chiusi.

Sarebbe bene che il Sindaco illustrasse compiutamente alla cittadinanza cosa prevede il progetto sia dal punto di vista strutturale che per contrastare ogni forma di vandalismo e garantire la piena sicurezza dei cittadini.

Allo stato ed in mancanza di chiarezza il sottopasso pedonale che a Marsala dovrà collegare Corso Calatafimi con la Stazione ferroviaria, già di per sé superfluo – in quanto per nulla atto ad incidere sul congestionato traffico veicolare di quella zona quando si chiudono le barre del passaggio a livello – appare, altresì, un’opera altamente insicura.

Il Segretario del Partito Socialista Italiano di Marsala

Avv. Antonio Consentino

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …