mercoledì , 17 Aprile 2024

CONSIGLIO COMUNALE MARSALA. SEDUTA CARATTERIZZATA DA ACCESO ED ASPRO DIBATTITO POLITICO

Con 16 presenti al primo appello, la seduta di ieri del Consiglio comunale di Marsala è stata interamente dedicata alle interrogazioni, cui sono seguite le risposte della Giunta Grillo, nonché dei dirigenti comunali. Oltre quattro ore di seduta in cui sono intervenuti quasi tutti i consiglieri presenti in Aula, toccando tutti i settori e, con essi, i servizi di competenza. Difficile riassumere le tematiche, sulla cui discussione non sono mancati accesi ed aspri dibattiti, con punte di spiccato carattere politico. Gli interventi hanno principalmente riguardato la carenza di manutenzione strade e pubblica illuminazione, scarsa cura di decoro urbano e verde pubblico. Lamentele anche per la situazione in cui versano il cimitero e la via Vecchia Mazara, nonché diversi impianti semaforici. Non soddisfacenti, per alcuni consiglieri, il servizio idrico e quello dei trasporti.

Interrogazioni mirate quelle riguardanti Waterfront 1 e 2, sottopasso Bambina, ritorno Facoltà enologica a Marsala, via San Lorenzo al buio, parcheggio di via G. Anca Omodei, Marsala Schola e il dormitorio di Rakalia. Infine, evidenziate criticità su impiantistica sportiva e promozione turistica. Su quasi tutti i punti in discussione, sindaco, assessori e dirigenti hanno fornito chiarimenti, illustrato procedure e stato dell’arte, resi noti finanziamenti, progettualità e cronoprogrammi. E se da un lato l’Amministrazione Grillo ha evidenziato che le interrogazioni non dovrebbero scemare in accuse generiche sull’attività amministrativa; dall’altro, alcuni consiglieri hanno replicato che molte delle risposte ricevute spesso non sono sufficienti e si palesano, tutte assieme, come resoconto dell’attività svolta che ha poco a vedere con le interrogazioni. Prima di chiudere la seduta, il presidente ha aggiornato i lavori ad oggi, giovedì 22 febbraio, con inizio alle ore 16:30.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …