mercoledì , 28 Febbraio 2024

GDF CATANIA: SCOVATI SUL TERRITORIO ACESE NUMEROSI LAVORATORI “IN NERO”

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito delle attività d’istituto,
hanno messo in atto diverse iniziative tese ad intensificare l’attività di controllo a contrasto del lavoro irregolare.
Con particolare riguardo al territorio affidato alla vigilanza della Compagnia di Acireale, gli interventi in materia
di sommerso da lavoro hanno consentito di rintracciare – nell’ultimo bimestre – 21 diversi casi di lavoratori
irregolari o “in nero”.


Tra questi è apparso significativo il caso relativo ad una attività di verifica fiscale intrapresa nei confronti di
un’impresa – gestita da soggetti di nazionalità cinese e dedita alla vendita di prodotti per casalinghi – che, per gli anni d’imposta dal 2019 al 2022, non solo ha omesso di dichiarare al Fisco ricavi d’esercizio per circa
870.000,00 euro e Iva dovuta per circa 81.500,00 euro, ma al contempo ha evaso il pagamento di ritenute fiscali, contributi previdenziali e assistenziali avvalendosi di quattro lavoratori irregolari e di due “in nero”.
Tra gli identificati è stato individuato, in aggiunta, un soggetto percettore del beneficio del reddito di
cittadinanza.
La costante presenza dei militari della Compagnia di Acireale sul territorio di riferimento è stata percepita dalla
collettività anche durante lo svolgimento di eventi fieristici, come la Fiera dello Ionio e, più recentemente,
l’Ottobrata Zafferanese.
In quest’ultimo contesto, si è proceduto a sanzionare il titolare di un noto ristorante per aver impiegato otto
lavoratori “in nero” e sette irregolari, in quanto retribuiti a mezzo contanti, in barba alla normativa di riferimento che nega la possibilità di remunerare i dipendenti tramite mezzi non tracciabili.
Anche in questo caso non è sfuggita agli operanti la circostanza che tre degli otto lavoratori in nero fossero, dal 2019, anche percettori di reddito di cittadinanza.
Le condotte rilevate comporteranno – nei confronti degli esercenti – l’irrogazione di sanzioni amministrative
pecuniaria pari ad un minimo di € 21.790,00 fino ad un massimo di € 127.340,00 per ciascuno.
Sono 85 le contestazioni per assunzioni in nero e irregolari, elevate – nell’anno in corso – dai militari della
Compagnia di Acireale e di queste n. 14 sono riferibili anche a casi di indebita percezione del beneficio del reddito di cittadinanza.
L’attività del Corpo prosegue incessantemente, a presidio del rispetto delle normative vigenti e a tutela dei
corretti operatori economici.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

SI INSEDIA A TRAPANI IL NUOVO VICARIO DEL QUESTORE: È CONO INCOGNITO

Mercoledì 21 febbraio si è insediato il nuovo Vicario del Questore di Trapani, Primo Dirigente …