mercoledì , 28 Febbraio 2024

CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO A SCORDIA, IDENTIFICATE OLTRE 200 PERSONE E MULTE PER OLTRE 2MILA EURO

In tutta la provincia di Catania proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio della Polizia di Stato, fortemente voluti dal Questore di Catania Giuseppe Bellassai e finalizzati alla prevenzione e al contrasto della criminalità diffusa e di ogni forma di illegalità che hanno visto in campo – nel Comune di Scordia – gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Caltagirone e del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Orientale”.

Al fine di aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini, i poliziotti hanno effettuato una capillare attività di pattugliamento su tutto il territorio e sulle principali vie di accesso, ponendo particolare attenzione al centro urbano e alle zone ove insistono attività commerciali e insediamenti produttivi, allo scopo di prevenire la commissione di reati predatori.

Gli operatori hanno, inoltre, realizzato molteplici posti di controllo, dedicati in particolare all’identificazione delle persone ed al controllo dei veicoli per garantire l’osservanza delle norme del Codice della Strada e la sicurezza stradale.

Nel corso dell’attività sono state identificate 214 persone e fermati 104 veicoli. Il controllo ha consentito di contestare 17 violazioni del Codice della Strada soprattutto per la mancata sottoposizione alla visita periodica di revisione del veicolo, alla mancanza di copertura assicurativa, con contestuale sequestro amministrativo del veicolo, alla mancanza di documenti al seguito, alla guida con patente scaduta.

Infine, sono state eseguite verifiche ed ispezioni ad esercizi pubblici rilevando, in due casi, la mancata di esposizione della licenza e del cartello riportante l’orario di lavoro, con l’applicazione di sanzioni pecuniarie per un importo complessivo di oltre 2mila euro.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

SI INSEDIA A TRAPANI IL NUOVO VICARIO DEL QUESTORE: È CONO INCOGNITO

Mercoledì 21 febbraio si è insediato il nuovo Vicario del Questore di Trapani, Primo Dirigente …