sabato , 13 Luglio 2024

SI RISCHIA DI PERDERE IL FINANZIAMENTO PER IL MANTO SINTETICO ALLO STADIO DI MARSALA. VI SPIEGHIAMO IL PERCHE’…

Qualche settimana fa, con toni trionfalistici, sulla pagina FB del Circolo Fratelli d’Italia di Marsala, si apprendeva del decreto regionale che finalmente finanziava il progetto risalente al 2016 presentato dalla precedente amministrazione per la posa del terreno di gioco misto naturale/sintetico allo stadio di Marsala. Adesso ci risulta sia subentrato un ostacolo che potrebbe indurre l’amministrazione comunale alla rinuncia del finanziamento.

Il progetto aveva un costo di € 820mila, di cui 250mila a carico del Comune di Marsala. Dalla presentazione del progetto però sono trascorsi ben sette anni e a causa dell’adeguamento dei prezzi, il costo è aumentato di ben 350mila euro che dovrebbe accollarsi il Comune in aggiunta ai precedenti 200mila. Per analizzare meglio cosa sta accadendo abbiamo ascoltato il consigliere comunale Rino Passalacqua che ha riassunto così la situazione: “Sull’aumento dei costi del manto del rettangolo di gioco del municipale, sto verificandone i prezzi e se l’aumento è giustificato, ho suggerito all’ass. Agate che per primo mi ha notiziato dell’ingente somma che si richiederebbe come cofinanziamento del comune (circa € 600.000 a fronte dei 250.000 del bando), di contattare le aziende installatrici e vedere i prezzi medi di riferimento, è impensabile un raddoppio dell’investimento, mi sembra una vera manovra speculativa ai danni dello sport! Se si fosse fatta la gara già tre anni fa alla luce del decreto regionale che destinava le somme al comune di Marsala, oggi avremmo già il manto collocato senza incorrere in queste vicende! La perdita di tempo dell’amministrazione a guida Grillo ci sta facendo perdere tutti i finanziamenti che la scorsa amministrazione aveva ottenuto, è notizia di questi giorni la possibile perdita di 3 milioni di euro per mettere in sicurezza il lungomare Boeo (presso Baglio Anselmi) e la mancata realizzazione dell’asilo di Bosco. Una catastrofe su tutti i fronti“.

Quindi oltre a rischiare di perdere il finanziamento per lo stadio si rischia di perdere anche i 3 milioni di euro per la messa in sicurezza del Lungomare Boeo…

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

RICERCATO IN CAMPO INTERNAZIONALE: ARRESTATO A TRAPANI DALLA POLIZIA DI STATO

Un trentenne, di nazionalità indiana, è stato tratto in arresto lunedì 8 luglio u.s. dalla …