martedì , 23 Luglio 2024

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: ARRESTATO 51ENNE ISPICESE

Nel corso della giornata odierna i militari della Stazione Carabinieri di Ispica, hanno tratto in arresto, in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Ragusa, un 51enne del posto, separato, censurato, resosi responsabile dal periodo di giugno 2019 ad ottobre 2020 del reato di maltrattamenti in famiglia.
L’uomo infatti aveva posto in essere atteggiamenti violenti consistiti in reiterate minacce verbali e fisiche nei confronti della compagna, ingenerandole uno stato di timore, tale da far collocare la donna in una struttura protetta.
Così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Ragusa, dove espierà la pena di 2 anni di reclusione.
L’attività in oggetto è frutto della perseverante attenzione che i militari della Compagnia Carabinieri di Modica rivolgono al fenomeno della violenza ai danni di vittime vulnerabili.
In un contesto sociale all’interno del quale la violenza rappresenta una vera e propria emergenza sociale, risultanze simili assumono la veste di monito nei riguardi di quella fetta di popolazione che, ancora oggi, è incline ad assumere atteggiamenti violenti.
Per tale motivo ed al fine di evitare che comportamenti del genere possano accadere, i Carabinieri si dedicano in modo precipuo a questo settore, cercando di carpire qualsiasi elemento che possa far presagire situazioni patologiche.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Rifiuti date alle fiamme. Condanna pesante per un marsalese colto in flagranza di reato dalla Polizia Municipale

Un anno e cinque mesi di reclusione. È la condanna subita da un 65enne marsalese …