lunedì , 15 Aprile 2024

Marsala. VI Rassegna ‘a Scurata, 24 e 25 agosto dedicati alla musica: concerto di pianoforte e archi con Maurizio Mastrini e l’“italian blues” dei Kinisia

Giovedì 25 si terrà un concerto dal titolo “Baci” con protagonista il maestro di pianoforte Maurizio Mastrini, compositore di 11 brani che eseguirà con il quartetto d’archi composto da: Mauro Vultaggio al violino, Vita Anastasi al secondo violino, Anna Sedita alla viola e Enzo Toscano al violoncello e poi, venerdì la presentazione del nuovo disco dei KBB: “Underground”, un omaggio al grande bluesman italiano Roberto Ciotti prematuramente scomparso

Davvero musica per tutti i gusti nella rassegna “’a Scurata”: al via due giorni dedicati ai concerti con pianoforte d’autore dove le melodie diventano “Baci” e blues “made in Italy” che omaggia un grande artista come Roberto Ciotti.

La VI edizione della Rassegna “’a Scurata cunti e canti al calar del Sole” Memorial Enrico Russo, ideata e organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala – M.A.C, continua giovedì 24 agosto alle 19,30. Il palco green “Pellegrino 1880”, nella vasca della Salina Genna, che si trova all’interno della riserva naturale dello Stagnone, accoglierà il concerto “Baci” che vedrà protagonista il pianista Maurizio Mastrini con il quartetto d’archi composto da: Mauro Vultaggio al violino, Vita Anastasi al secondo violino, Anna Sedita alla viola e Enzo Toscano al violoncello. Dopo “Abbracci”, omaggio al gesto tanto mancato negli ultimi anni, quest’anno è uscito il nuovo album del pianista e compositore M° Maurizio Mastrini. Dal suo eremo nella periferia dell’Umbria, sulle sponde del Lago Trasimeno, con il suo pianoforte è arrivato in poco tempo a calcare i palcoscenici più importanti del mondo.

L’album si intitola “Baci” e contiene 11 brani dallo stile compositivo colto e al tempo stesso emozionale ed immediato. Lo spettacolo prende il nome proprio da quest’opera in cui i brani sono stati registrati live con esecuzioni uniche dall’inizio alla fine senza l’intervento in post produzione per correzioni e tagli. Mastrini, infatti, ci tiene a conservare nelle sue esecuzioni la totalità emotiva dell’esibizione dal vivo. Il progetto è stato registrato presso l’Auditorium Malvaccaro di Potenza, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Regionale ICO 131 della Basilicata, una delle più importanti d’Italia per qualità, guidata dal direttore M° Paolo Scibilia. Il concerto sul palco a pelo d’acqua accoglierà lo stile compositivo colto e al tempo stesso emozionale ed immediato, capace di sprigionare tutta l’anima romantica e delicata delle composizioni del Maestro la cui vita creativa musicale ha l’intento di trasmettere emozioni “incontaminate”. 

Biglietti ZONA A 20,00 euro – ZONA B 15,00 euro + dp. Info su https://www.scurata.it/baci-maurizio-mastrini-international-tour24-agosto/ e biglietti on line su: https://mac.organizzatori.18tickets.it/event/27630

Venerdì 25 agosto alle 19,30 sarà la volta dei Kinisia Blues Band che presenteranno il loro nuovo disco “Underground”. Lo spettacolo, segna il battesimo dell’omonimo disco, uscito domenica scorsa su tutte le piattaforme digitali. Con questo lavoro i K.B.B., hanno deciso di omaggiare uno dei più grandi bluesman italiani, troppo presto dimenticato a causa della prematura scomparsa: Roberto Ciotti, interprete in una chiave fortemente innovativa, dell’evoluzione del blues dagli esordi sulle rive del delta del Missisipi fino ai giorni nostri. La band marsalese ha deciso di riscoprire e portare alla luce i più importanti successi del bluesman romano. “Il blues di Ciotti – dichiara il tastierista della band, Salvatore Sinatra – è contaminato da mille influenze musicali, compresa quella della migliore musica italiana, che l’autore romano è riuscito ad incanalare nella tradizione di un genere sempre fortemente identitario. Il blues di Ciotti è blues vero, musica che viene dall’anima e ha il sapore della maledizione che da sempre caratterizza i suoi principali interpreti. Eppure nelle note della sua chitarra e nelle modulazioni della sua voce c’è qualcosa che ricorda l’Italia. Un’Italia più vera e sommersa dove il buio dei locali fumosi delle città, degli incontri fugaci e della periferia urbana, prende il posto dell’aria che, nei primi del ‘900 si respirava nei Juke Joint del sud degli Stati Uniti”. Ad esibirsi saranno: Pasquale Nuccio: batteria, Diego Buffa: basso, Nino Casano e Gregorio Caimi: chitarre, Salvatore Sinatra: piano elettrico e Hammond, Pasquale Salerno: voce. Biglietti ZONA A 15,00 – ZONA B 13,00.

Info su: https://www.scurata.it/underground-k-b-b-20-agosto/

Biglietti on line su: https://mac.organizzatori.18tickets.it/event/27628

La rassegna “’a Scurata Cunti e Canti al Calar del Sole – Memorial Enrico Russo”, oltre al main sponsor Cantine Pellegrino da cui prende il nome di teatro a pelo d’acqua, conta sul patrocinio del Comune di Marsala e dell’Assemblea regionale siciliana. Tra gli sponsor e partner dell’evento anche: Imera Imballaggi, Medipower, Zicaffé e We Love Marsala.

Di seguito gli altri spettacoli in cartellone:

29 agosto “Ritratti” di Tony Canto e Giuseppe Milici– ore 19,30

Tony Canto e Giuseppe Milici, dopo aver collaborato e calcato i palchi più prestigiosi al fianco di artisti di spessore internazionale, arrivano con “Ritratti” alla Salina Genna di Marsala. Un vero e proprio inno all’amore per il jazz e la bossa nova, basato su composizioni originali. Tony Canto ha pubblicato cinque album come cantautore ed è stato produttore artistico e arrangiatore di Mannarino e di Mario Venuti. Giuseppe Milici, ha collaborato con artisti come Peter Cincotti, Fabio Concato, Gianni Morandi, Toots Thielemans, Gino Paoli.

Biglietti ZONA A 20,00 euro – ZONA B 15,00 euro + dp 

1 settembre “Canti Briganti” MARIO INCUDINE – EUGENIO BENNATOore 19,00 -replica alle 21,00

L’epopea dei “perdenti” che la narrazione dei vincitori ha sempre tenuto nascosta e silente. Con “Canti Briganti” Eugenio Bennato e Mario Incudine realizzano un concerto “rivelante” sul fenomeno del Brigantaggio, dove protagoniste sono figure che la storia ufficiale non racconterebbe mai. Una letteratura minore degli eventi tra ‘800 e ‘900 in cui il brigantaggio fu la risposta violenta alla politica sbagliata del governo dopo l’unità d’Italia. Il tutto narrato in musica dalle voci di Bennato e Incudine, emblematiche dell’anima del sud.

BIGLIETTI zona A 30 euro e Zona B 25 euro + dp

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

NUOVO PSI: NEL CENTRO STORICO DI MARSALA, C’E’ UNA STRADA CHE E’ ANCORA UNA TRAZZERA. LA VIA FRAZZITTA

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma del segretario del Nuovo PSI Rosario Lunetto. …