lunedì , 15 Aprile 2024

Marsala. VI Rassegna ‘a Scurata, il 12 agosto la compagnia “Sipario” in scena con due opere di Luigi Pirandello: “La morsa” e “La Patente”

Due atti unici di Luigi Pirandello saranno protagonisti al teatro a mare “Pellegrino 1880”. “La Morsa” e “La Patente” prenderanno vita sul palco a pelo d’acqua grazie alla rielaborazione di Vito Scarpitta che ne ha curato anche la regia. L’appuntamento è per sabato 12 agosto alle ore 19,30 e poi di nuovo alle 21,30. Insieme a Vito Scarpitta ci saranno gli attori: Giuseppe Todaro, Davide Maltese, Francesco Di Bernardo, Enza Giacalone, Serena Tumbarello, Emanuel Accardi

Tutta l’eternità e dunque la profonda attualità di due testi immortali di Luigi Pirandello saranno protagonisti del doppio spettacolo teatrale che si terrà sabato 12 agosto al teatro a mare “Pellegrino 1880” alle ore 19,30 e poi ancora alle 21,30. Gli atti unici “La Morsa” e “La Patente” saranno interpretati dalla compagnia teatrale “Sipario” che darà vita ad una rielaborazione dei testi curata da Vito Scapitta, che ne sarà interprete e regista. Con lui, sul palcoscenico green, fatto di tufi, e circondato dalla platea di sale con sedute di legno, in una vasca dell’antica Salina Genna, immersa nella riserva naturale dello Stagnone, si esibiranno  Giuseppe Todaro, Davide Maltese, Francesco Di Bernardo, Enza Giacalone, Serena Tumbarello, Emanuel Accardi.

Si tratta del sesto evento iscritto all’interno della Rassegna “’a Scurata cunti e canti al calar del Sole” Memorial Enrico Russo, kermesse ideata e organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala – M.A.C., con il patrocinio del Comune di Marsala e dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Per quanto riguarda “La Morsa”, si tratta del “classico triangolo moglie, amante e marito – spiega il regista –. La protagonista della tresca amorosa è Giulia, donna sincera e appassionata, che si trova all’epilogo della sua relazione con l’amante Antonio. Andrea marito più’ grande di età’, ha scoperto i due amanti e vuole vendicarsi di entrambi stringendo Giulia in una morsa di accuse, ma a Giulia viene a mancare anche il sostegno dell’amante Antonio che vigliaccamente l’abbandona”.  Altro testo immortale “La Patente” – continua Scarpitta – “protagonista della tragicomica vicenda è Rosario Chiarchiaro, un impiegato del monte dei pegni, che secondo le dicerie della gente è uno Jettatore che si trova suo malgrado escluso dalla società. Il Giudice Andrea non crede affatto alla Jettatura, ma si trova, da uomo razionale, a dover tener presente che Chiarchiaro a causa delle malelingue ha perso anche il lavoro, non riesce a sposare le figlie a causa di questa nomea e dunque tutta la famiglia è a rischio. La situazione è davvero assurda e si aggrava ancora di più quando Chiarchiaro, convocato in tribunale, si presenta vestito da iettatore e invoca con forza un processo, chiedendo la patente di Jettatore ufficiale con tanto di bollo per farne la sua professione.  Chiarchiaro spiega che se il mondo gli ha imposto, suo malgrado, una maschera, lui è in grado di accettarla e farla sua, e andare fino in fondo pur di ricavarne il giusto tornaconto economico”. Il pregiudizio, la maldicenza nel loro disvelamento assicurano un profondo risvolto morale intriso della bellezza della lingua di Pirandello.

Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp

Info su https://www.scurata.it/la-morsa-la-patente12-agosto/

Biglietti on line su https://mac.organizzatori.18tickets.it/event/27546

Oltre al main sponsor Cantine Pellegrino, la VI Rassegna “’a Scurata Cunti e Canti al Calar del Sole – Memorial Enrico Russo”, conta tra gli sponsor e partner dell’evento anche: Imera Imballaggi, Medipower, Zicaffé e We Love Marsala.

Ecco tutti gli altri spettacoli in cartellone:

17 agosto ore 19,30 “Un Abito Chiaro” di Massimo Salvianti con Rita Marcotulli & Amanda Sandrelliore 19,30 – replica alle 21,30

““Un abito chiaro” è uno sfogo, un accavallarsi di pensieri, domande tante e risposte pochissime, in prosa e in musica, in immagini, in secondi sospesi”. Così Massimo Salvianti descrive il suo spettacolo prodotto per le celebrazioni del 40° anniversario della Strage di Ustica. Rita Marcotulli e Amanda Sandrelli danno voce alle tante domande e alle pochissime risposte. “Ma che percorrono anche le strade virtuose che donne caparbie e uomini instancabili hanno tracciato per non perdere la speranza della giustizia e del diritto”.

BIGLIETTO 25,00 euro + dp

18 agosto “Abbassa la tua Radio”, spettacolo a curadell’Officina artistica Carpe Diem – ore 19,30

L’entusiasmo della ricostruzione, la conquistata libertà, la speranza nel futuro che si prospettava a colori e pieno di musica. Tutto questo, negli anni ’50, passava dalla radio. Una scatola magica, accanto alla finestra o in salotto, rappresentava una vita nuova piena di bellezza. Quest’atmosfera frizzate e intensa sarà ricreata da “Abbassa la tua radio”: spettacolo musicale che mette in scena un racconto allegro e pieno di valori, per raccontare l’evoluzione virtuosa che ha visto protagonista la gente comune unita dal sentimento di riscatto di chi ha saputo sconfiggere la tirannia fascista e ha conquistato il diritto al domani. Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp

20 agosto “Underground” Kinisia Blues Band –ore 19,30

Un disco dedicato al bluesman italiano Roberto Ciotti: nove brani registrati live in studio che segnano la nascita di un album tributo e omaggio alla indolente poesia che affascina anche quando allude al dolore. Sul palco sull’acqua verrà presentato “Underground”, nuovo disco dei Kinisia Blues Band, gruppo nato nel 2009, con all’attivo due cd e tantissimi concerti in Italia e fuori dal bel Paese. Ecco i K.B.B: Pasquale Nuccio: batteria, Diego Buffa: basso, Nino Casano e Gregorio Caimi: chitarre, Salvatore Sinatra: piano elettrico e Hammond, Pasquale Salerno: voce.

Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp

22 agosto Souvenir d’Italie Omaggio a Lelio Luttazzi – Gianluca Guidi con la Arco Big Band Orchestra – ore 19,30 e replica alle 21,30

Uno spettacolo-omaggio al più grande swinger e jazzista italiano: Lelio Luttazzi. A 100 anni dalla sua nascita, la Arco Big Band Orchestra, realizza uno show – narrazione musicale che, attraverso i suoi brani più famosi, ne descrive la personalità eclettica, di compositore minuzioso, attore, scrittore, cantante per caso e pianista per vocazione. Ospite d’eccezione Gianluca Guidi, che andrà in scena con la Arco Big Band Orchestra, raccontando aneddoti dei suoi genitori, Johnny Dorelli e Lauretta Masiero, nel ricordo di Luttazzi. Regia di Giacomo Frazzitta; arrangiamenti musicali di Dario Silvia e Aldo Bertolino; direzione d’orchestra di Bettina Gandolfo.

BIGLIETTO  20,00 euro + dp 

24 agosto “BACI” – Maurizio Mastrini International Tour 2023/24 –ore 19,30

Con il concerto “Baci” (dall’omonimo album uscito il 25 aprile) Maurizio Mastrini offre undici brani eseguiti dalle sue mani sapienti al pianoforte con il quartetto d’archi: Mauro Vultaggio al violino, Vita Anastasi al secondo violino, Anna Sedita alla viola e Enzo Toscano al violoncello. Lo stile compositivo è colto e al tempo stesso emozionale ed immediato, capace di sprigionare tutta l’anima romantica e delicata delle composizioni del Maestro la cui vita creativa musicale ha l’intento, nelle sue composizioni, di trasmettere emozioni “incontaminate”. 

Biglietti ZONA A 20,00 euro – ZONA B 15,00 euro + dp 

29 agosto “Ritratti” di Tony Canto e Giuseppe Milici– ore 19,30

Tony Canto e Giuseppe Milici, dopo aver collaborato e calcato i palchi più prestigiosi al fianco di artisti di spessore internazionale, arrivano con “Ritratti” alla Salina Genna di Marsala. Un vero e proprio inno all’amore per il jazz e la bossa nova, basato su composizioni originali. Tony Canto ha pubblicato cinque album come cantautore ed è stato produttore artistico e arrangiatore di Mannarino e di Mario Venuti. Giuseppe Milici, ha collaborato con artisti come Peter Cincotti, Fabio Concato, Gianni Morandi, Toots Thielemans, Gino Paoli.

Biglietti ZONA A 20,00 euro – ZONA B 15,00 euro + dp 

1 settembre “Canti Briganti” MARIO INCUDINE – EUGENIO BENNATOore 19,00 -replica alle 21,00

L’epopea dei “perdenti” che la narrazione dei vincitori ha sempre tenuto nascosta e silente. Con “Canti Briganti” Eugenio Bennato e Mario Incudine realizzano un concerto “rivelante” sul fenomeno del Brigantaggio, dove protagoniste sono figure che la storia ufficiale non racconterebbe mai. Una letteratura minore degli eventi tra ‘800 e ‘900 in cui il brigantaggio fu la risposta violenta alla politica sbagliata del governo dopo l’unità d’Italia. Il tutto narrato in musica dalle voci di Bennato e Incudine, emblematiche dell’anima del sud.

BIGLIETTI zona A 30 euro e Zona B 25 euro + dp

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

A Mazara del Vallo la festa di fine Ramadan a scuola

Le porte della scuola, stavolta, si sono aperte per accogliere i bambini musulmani e le …