mercoledì , 17 Aprile 2024

CONSIGLIO COMUNALE MARSALA DEL 7 MARZO. DIBATTITO DEDICATO INTERAMENTE ALLE INTERROGAZIONI. LUNEDÌ 13 SEDUTA APERTA

Presenti 16 consiglieri, la seduta di ieri dell’Assemblea Civica di Marsala è stata interamente dedicata alle interrogazioni rivolte all’Amministrazione comunale, presente in Aula con il sindaco M. Grillo e la vice V. Piraino, gli assessori G. Tumbarello, I. Bilardello e S. Agate. Quasi 3 ore e mezza di domande, risposte, repliche e richieste di chiarimenti su quasi tutti i settori e servizi comunali.

Il primo intervento è stato di E. Martinico su sicurezza pubblica in città; antico mercato abbandonato e indecoroso, con operatori che lavorano male; cura e manutenzione della nuova pista ciclabile che andrà a realizzarsi.

M. Fernandez ha interrogato sulla manutenzione delle strade piene di buche a seguito delle piogge.

P. Ferrantelli ha ribadito la sua contrarietà alla pista ciclabile nello Stagnone non collaudata e i disagi che continua ad arrecare a tutti.

E. Milazzo ha chiesto se siano state presentate istanze per contributi ministeriali sul consumo energetico a favore dei siti culturali; ha sollecitato la nomina dei componenti del Centro internazionale studi fenicio punici; quale strategia per evitare in estate il caos sulla via Giacalone nella Laguna; a quando le pensiline e paline per le fermate bus; perchè non si sbloccano i fondi per 1 milione e 200 mila euro destinati alla sistemazione del lungomare Florio.

M. Rodriquez, parte dell’illuminazione sul lungomare (zona zio ciccio) non funziona e identica cosa per il lampione nel piazzale cimitero; basole di via C. Isgrò ancora non ripristinate; strisce pedonali in via Mazzini da rifare; esterno palestra Grillo da attenzionare; marciapiedi invasi da alberi; pista nello Stagnone abbandonata; via Pupo con asfalto incompleto; via Roma caotica e con marciapiedi impraticabili.

R. Genna, la città è priva di bagni pubblici essenziali per turisti e cittadini; assenza di una programmazione estiva per i turisti; le spiagge sottoposte a continua erosione; a quando la collocazione della “porticella”; perchè rallentamenti nei progetti del Piano di Zona; cimitero con problematiche non affrontate e con macchinine elettriche non funzionanti; quali interventi per il cimitero nuovo; chiarimenti sul progetto della terrazza sopra Porta Garibaldi; a quando la presentazione del DUP; strada per Misilla, in c.da Cozzaro e via Vecchia Mazara tutte con notevoli buche.

G. Bonomo, quali iniziative per acquisire i Capannoni Nervi; problema sociale la situazione dei dipendenti della Casa di riposo Giovanni XXIII; bagni antico mercato sempre chiusi; città non sicura e senza presidi fissi in alcune zone.

P. Carnese, quale vocazione turistica per Marsala visto che mancano servizi essenziali (bagni pubblici, strade impercorribili).

N. Fici, mancato collaudo della pista sullo Stagnone; i problemi al Palabellina andavano risolti prima perchè già a conoscenza; quali progetti per Agenda Urbana e Pnrr sono portati avanti a fronte dei rimpinguamenti; quale l’utilità di un dirigente esterno per i fondi Pnrr; a quando il bilancio di previsione.

L’Amministrazione ha risposto a questa prima parte di interrogazioni con gli assessori di riferimento.

Ass. G. Tumbarello: pervenuta l’approvazione della perizia di variante per la pista e, quindi, dopo alcune verifiche e interventi, si potrà procedere al collaudo della pista della laguna dove, comunque, è migliorata la circolazione veicolare. Appaltati i lavori di manutenzione e, pertanto, prossimi interventi sui pluviali del Palabellina. Sul lungomare Florio due gli interventi per il Waterfront: il primo fermo in Regione per valutazioni e con autorizzazione del demanio da acquisire; risolto ciò, si sblocca parte del Waterfront 2 che comprende l’arredo urbano. Sulle strade, i cantieri aperti dal Comune e da vari Enti spesso non sono programmabili e, comunque, sul punto si sta intervenendo per regolamentare gli interventi con personale dedicato. Sul bagno pubblico di piazza Mercato è stato eredidato un progetto, l’appalto aggiudicato alla ditta che, in atto, non ha attivato il servizio e si sta ricercando una soluzione (attivazione o rinuncia dell’Impresa). Sull’Ipab Giovanni XXIII c’è un’iniziativa sociale Pnrr per ristrutturare parte del manufatto comunale, con progetto di fattibilità in definizione per poi andare in gara. Strada di via Pupo una priorità su cui si interverrà con la manutenzione già aggiudicata. Fontana antico Mercato sarà attenzionata dai due dipendenti dedicati a svolgere tale compito per le fontane del territorio. Nuova pista ciclabile finanziata con Agenda urbana e lavori in avvio, ma non ci saranno problemi riguardo alla viabilità.

Ass. I. Gerardi: presentate 5 istanze per efficientamento energetico nei siti comunali. Problema illuminazione sul lungomare di natura tecnica e che sarà superato con la manutenzione, così come per altre zone dove mancano pali e corpi illuminanti.

Vice sindaco V. Piraino: bando risparmio energetico per i contenitori culturali, mancavano i requisiti per partecipare. Nomina Centro studi fenicio punici è tuttora oggetto di valutazione, prima di procedere alla scelta dei componenti. Il Piano di Zona ha subito un rallentamento che ha radici lontane, dovendo affrontare azioni che riguardavano l’annualità 2018/2019 e che si stanno definendo assieme a quella della successiva annualità; si è accelerato su taluni progetti importanti, ma ancora non si è in linea con il nuovo PdZ. Riguardo ai lavoratori della casa di Riposo, gli Uffici riferiscono che non ci sono le condizioni normative per assorbire i dipendenti; si riconosce la situazione delicata di chi non percepisce da tempo le mensilità, ma attualmente non c’è soluzione immediata per risolvere il problema.

Al termine, sono seguiti altri interventi dei consiglieri sempre con riguardo alle interrogazioni.

L. Orlando, sicurezza in città problema grave sotto diversi punti di vista, inclusa la sicurezza stradale, a cominciare del senso unico di via Trapani e alla sospensione dell’autovelox; perchè non si programmano lavori stradali nelle ore serali; situazione generale scuolabus con diverse problematiche riguardo a revisione e bolli; quali costi sostenuti per la Bit e perché non presenti nel Distretto turistico all’interno dello spazio Sicilia; situazione galleria Scorrimento Veloce sempre precaria; nessun intervento al Palabellina dopo verifica strutturale.

L’ass. I. Bilardello ha chiarito che per attingere ai finanziamenti energetici per i siti culturali occorrevano requisiti specifici, quali almeno 40 spettacoli o 15 concerti organizzati dal Comune nel 2022. Sul Palabellina, per il problema grondaie e pluviali si è intervenuti in parte lo scorso anno; assessorato regionale ha già chiesto progetto per la nuova copertura per decretare finanziamento straordinario, ma intanto l’ufficio tecnico interverrà per ovviare al problema infiltrazione acque piovane.

L’ass. S. Agate ha affermato che verificherà le anomalie riscontrate per gli Scuolabus, a cominciare dalla periodica manutenzione ordinaria dei mezzi. Alla Bit, per la quale si sono spesi complessivamente circa 23 mila euro, è stata presentata la ricca programmazione 2023, tra l’altro riportata in dettaglio nella brochure distribuita in fiera. Il Distretto turistico non assicura grande visibilità a Marsala, avendo avuto un piccolo desk all’interno della Regione. Gli uffici stanno lavorando sul bilancio in scadenza il 30 aprile. Marsala è città a vocazione turistica, lo dovrà diventare sempre di più e ci si sta attrezzando per preparare il territorio a ricevere i visitatori per la prossima stagione.

G. Di Pietra, nessun progetto dell’Amministrazione che faccia la differenza; nessun progetto strategico per la città, pur valutando positivamente l’incontro di giovedì con i cittadini; il suo gruppo presenterà interrogazioni in forma scritta come deciso in sede di conferenza dei capigruppo; al desk Bit di Marsala un depliant sul cuscus molisano.

F. Coppola, quali azioni per recuperare parte del finanziamento per i sottopassi che eliminano i passaggi a livello e per rispescare un vecchio finanziamento sopraelevata su corso Calatafimi; sul progetto Elios chiede all’Amministrazione più impegno per il nuovo bando; possibile coinvolgere Marsala Schola nel recupero del personale della Casa di riposo; mettere in sicurezza aree dismesse, anche intimando ai privati ad agire; prototipo originale Monumento ai Mille di Mongiovì, spunto per completare – con finanziamento da individuare – l’attuale struttura; assieme ai Capannoni Nervi, attenzionare e da riprendere il discorso anche per l’area militare di via D. Alighieri.

Nel prendere la parola, il sindaco Grillo ha affermato che per la sicurezza pubblica il Comune rafforza il presidio sul territorio anche con la Polizia Municipale; le telecamere contribuiscono a vigilare su ordine pubblico e c’è un ulteriore finanziamento per videosorveglianza; evidenzia l’accordo con la Prefettura per controllare il territorio anche con il coinvolgimento dei privati. Per le pensiline e le paline sono state attivate le procedure di gara e contestualmente passi avanti per istituzione della municipalizzata autotrasporti. La terrazza su Porta Garibaldi è da inserire tra le priorità del Piano Triennale da finanziare, anche in vista della progettualità su Piazza Mameli, già finanziata. Per l’antica Porticella c’è buona volontà a collocarla ma ci sono problemi logistici per l’individuazione del sito e si attendono decisioni dalla Soprintendenza. La Palestra Grillo è stata consegnata al Libero Consorzio per essere prevalentemente utilizzata dagli Istituti Superiori, ma con clausola a beneficio dell’uso anche per le associazione sportive e in cambio la gestione comunale del Convitto audiofonolesi. Per i problemi di erosione, in ambito Agenda Urbana c’è un plafond di 15 milioni di euro e si è inoltre partecipato ad un progetto di ripascimento dei lidi sabbiosdi nella zona sud. Sul nuovo cimitero di Cutusio è in corso un’analisi per un progetto di finanza, ma iter a rilento perchè gli uffici tecnici hanno diverse scadenze immediate. Per i Capannoni Nervi c’è stata disponibilità del Ministero della Difesa a consegnarli subito, ma manca nulla osta regionale per assegnazione così come riferito un anno fa dall’ex assessore regionale Armao; importante sarà azione sinergica con deputazione regionale per sbloccare situazione. Sullo Scorrimento Veloce è in corso la richiesta per trasferire la gestione all’Anas e, in cambio, assumere la gestione della manutenzione di parte della SS 115. Sui dipendenti della Casa di riposo si è provato ad approfondire come sbloccare gli stipendi arretrati ma impossibile erogare contributo per pignoramenti di terzi su Ipab; verifiche per attivare servizi sociali tramite Pnrr e Piano di Zona. I lavori nelle strade creano disagi, ma hanno costi elevati se svolti in orario notturno. Autovelox sospeso per predisporre piano di sicurezza delle strade e, in ogni caso, maggiore segnalazione della presenza dello stesso strumento. Sulla Bit perplessità anche di questa Amministrazione legate al ruolo del Distretto turistico che non dà certezze per la programmazione; riserve manifestate con nota e legate alle modalità di gestione, incluso il fatto che l’assessore di un comune sia presidente del Distretto, quindi opportuno cambiare la governance; alla Bit solo prodotti locali e il cous cous di un’Azienda molisana – ha riferito l’organizzatore della degustazione in fiera – è prodotto esclusivamente per una ditta marsalese. Riguardo al bilancio, inviata nota a dirigente per presentare alla Giunta gli atti propedeutici e lo strumento finanziario.

Al termine, il presidente E. Sturiano ha chiuso i lavori, comunicando che lunedì prossimo – 13 marzo – si svolgerà un Consiglio comunale aperto (ore 10) sulla sanità a Marsala.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …