domenica , 5 Febbraio 2023

“Il Presepe più bello 2022 Città di Marsala – dedicato a Enrico Piccione” è quello di Gaspare Veltri: qui Gesù nasce al centro della Terra

La chiesa di sant’Antonio gremita ha accolto la cerimonia di premiazione della XVII edizione del concorso ideato da Enrico Piccione e proseguito negli anni da Calogero Ferreri (vincitore della prima edizione) e da un gruppo di appassionati. Previsto anche un premio “social”: Il Presepe più Cliccato: a vincere con 725 Like, è stato il presepe N. 38, realizzato dalla I.C. Sturzo- Asta “Classi 2°B e 2°E”. “Abbiamo registrato un boom di visualizzazioni sulla pagina – ha detto Enzo Amato, conduttore della manifestazione –: 66.000 utenti negli ultimi giorni hanno visitato la Pagina Facebook del Concorso”

È giunta al termine anche la 17esima edizione del concorso organizzato dall’associazione “Stella di Betlemme”. La cerimonia di premiazione si è svolta all’interno della Chiesa di Sant’Antonino da Padova (dietro la posta centrale) nel centro storico Marsala, che per l’occasione è stata gremita dai partecipanti e dai tantissimi che hanno avuto la gioia di rivedere questo tempio che per anni è stato chiuso e che ora viene retto da don Filippo Romano, presidente dell’associazione organizzatrice.

Per la prima edizione che è tornata in presenza, dopo due anni “virtuali” a causa della pandemia, sono stati in 44 i partecipanti, tra famiglie, scuole e negozi.

Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il presepe n. 5, di Gaspare Veltri che ha realizzato un Globo terrestre, sormontato dalla volta celeste, aperto a metà all’interno del quale è stato allestito un presepe curato nei dettagli. Un manufatto molto suggestivo e dal grande rilievo simbolico in quanto significa che “Gesù nasce nel cuore della Terra e la fede, qui è al centro del mondo e dell’umanità tutta”.

A curare l’organizzazione del concorso sono stati i membri l’associazione: don Filippo Romano, Calogero Ferreri, Aurelia Piccione, Patrizia Martinico, Enzo Amato, Luana Lentini, Chiara Putaggio, Enza Licari, Nicoletta Parrinello, Alessandro Gagliano, Dario Tumbarello; a cui si sono aggiunti i nuovi componenti: Antonella Li Vigni, Salvatore Donato, Stefano Titone.

A decretare il vincitore è stata la giuria composta da alcuni componenti dell’associazione e da un gruppo di professionisti: Angelo Barraco (Trileggo.it), Rino Passalacqua (Architetto – Consigliere Comunale), Enzo Campisi (Insegnante d’Arte), Antonino Casano (architetto), Pasquale Anastasi (esperto in presepi), Katia Zichittella (geologo) Maria Marino (Vincitore Edizione 2021).

Questa la classifica degli altri vincitori: secondo e terzo posto a due fratelli: 2° N. 13 – Sciacca Maria Antonietta; 3° N. 12 – Sciacca Giuseppe, due presepi tradizionali di grande impatto visivo e molto curati nei particolari; 4° il N. 33 di Fiorami Giovanna (il presepe dei cuori, con le pietre a forma di cuore); 5°il N. 08 realizzato dalla Parrocchia San Matteo (un vero paese con case e arredi in miniatura; e 6°il N. 18 di Fosa Francesco, presepe elegante e raffinato.

È stata invece la creazione artistica di Brigitte Giannone, il presepe n. 27 ad aggiudicarsi il premio che viene tradizionalmente assegnato dalla Famiglia Piccione: “Presepe Artistico”. “la mia famiglia ha istituto un premio speciale – ha detto Aurelia Piccione – secondo quella che era l’idea di mio padre, ossia per dare un incoraggiamento ai neofiti del presepe”

La Giuria ha anche assegnato i seguenti premi di categoria:

–           Più Bello A Scuola – N. 39 – I.C. Sturzo-Asta Scuola D’infanzia (Prof. Amodeo)

–           Più Originale – N. 17 – Amato Rosa Anna (Ricamato)

–           Più Tecnologico – N. 40 – I.C. Sturzo-Asta Classi 5°A E 5°D (Prof. La Francesca)

–          Presepe Più Inclusivo – N. 06 – Centro Diurno “Alba Chiara” Dip. Salute Mentale

–           Più Young – N. 35 – Parrocchia Maria Ss. Bambina (Realizzato Dai Bambini Del    Catechismo

–          Più Creativo N. 36 Pulizzi Vincenzo

–           Più Bello In Chiesa – N. 07 Parrocchia San Francesco

–           Più Artigianale “Anna Maria Licari” – N. 29 – Umile Antonio

Da alcuni anni il concorso prevede anche un premio “social”: Premio on-line. Il Presepe più Cliccato: a vincere con 725 Like, è stato il presepe N. 38, realizzato dalla I.C. Sturzo- Asta “Classi 2°B e 2°E”. “Abbiamo registrato unboom di visualizzazioni sulla pagina – ha detto Enzo Amato, conduttore della manifestazione –: 66.000 utenti negli ultimi giorni hanno visitato la Pagina Facebook del Concorso”.

Premiati anche i vincitori della Categoria “Il Presepe in Vetrina” i seguenti negozi: Pantaleo calzature via Mazara; Herborarium Biotrading Via Giuseppe Garibaldi 17; Griffe Via Calogero Isgrò 47; la Pasticceria Indelicato Via Roma 30 e l’Antico forno Tirenna

Mentre per la CATEGORIA “DISEGNA IL TUO PRESEPE”. Il 1° Premio è andato al N. 41 realizzato dagli alunni della scuola primaria del plesso Verga dell’ “I.C. Stefano Pellegrino”.

Un riconoscimento speciale è andato anche allo scrittore Salvatore Pandolfo il quale ha recitato una poesia sulla natività raccogliendo gli applausi degli intervenuti.

Come di consueto la giuria ha assegnato anche dei Premi Fuori Concorso:

  • Al Presepe vivente realizzato dalla Parrocchia San Matteo
  • Al Presepe realizzato dalla Parrocchia San Leonardo Abate

I piatti – premio assegnati ai vincitori sono stati realizzati dalla ceramista Patrizia Martinico.

Presente il vice sindaco Paolo Ruggeri ha rivolto un plauso all’iniziativa: “Come amministrazione comunale è doveroso per noi essere vicini ad un evento del genere che si caratterizza per la longevità e per l’impegno di chi organizza. Di solito le manifestazioni si fermano alla seconda, terza edizione. Questa va avanti da 17 anni ed è segno che c’è qualità e motivazione che danno lustro a tutta la nostra città”.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Elezioni amministrative, si vota il 28 e 29 maggio. Alle urne 1,4 milioni di siciliani in 129 Comuni

Fissate le date del voto per le ammnistrative di primavera. Domenica 28 e lunedì 29 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *