sabato , 26 Novembre 2022

Vela per disabili: la Lega Navale Italiana di Marsala apre le adesioni

Tutti velisti con Lega Navale, Rotary Club e Club per l’Unesco con il “Progetto Hansa 303”. Grande successo alla presentazione delle attività 2022/2023 con il Presidente della Associazione Italiana Classe Hansa Carmelo Forastieri.

Marsala, 4/10/2022 – È stato un grande successo la presentazione della Hansa 303, la deriva a vela di classe paralimpica progettata a misura di disabile che si è svolta Domenica 2 Ottobre presso la sezione di Marsala della Lega Navale Italiana.

All’evento di presentazione delle attività 2022/2023 del “Progetto Hansa 303” portato avanti da Lega Navale, Rotary Club e Club per l’Unesco di Marsala hanno presenziato le delegazioni delle associazioni del territorio che si dedicano alla cura e all’assistenza dei disabili, che hanno accolto con grande entusiasmo l’iniziativa che punta ad avvicinare al mondo della vela i portatori di disabilità.

Oltre all’imbarcazione, la sezione locale si è dotata di recente di un sollevatore, acquistato con il contributo dei soci e dei sostenitori del progetto, che permette di imbarcare e sbarcare in tutta sicurezza i velisti in carrozzina, diventando così uno dei circoli nautici meglio attrezzati della provincia per la vela paralimpica.

L’incontro è stato impreziosito dalla presenza del palermitano Carmelo Forastieri, uno dei velisti paralimpici italiani di maggior successo a livello nazionale ed internazionale, che ha illustrato al numeroso ed interessato pubblico le caratteristiche tecniche e di sicurezza dell’imbarcazione e le prospettive della Classe Hansa 303. Oltre che esperto e pluripremiato velista, Carmelo Forastieri è Presidente della Associazione Italiana Classe Hansa.

Alla Lega Navale Italiana di Marsala è dunque ora possibile avvicinarsi al mondo della vela paralimpica. Chi volesse provare la Hansa 303 o farla provare ad un disabile può rivolgersi alla sezione locale.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

PODISMO – A.S.D. PODISTICA SALEMITANA: ANNATA STRAORDINARIA PER IGNAZIO CARUCCIO

L’A.S.D Podistica Salemitana del presidente Alberto Caradonna è ormai presente dal 2011 nel mondo del …