sabato , 26 Novembre 2022

Trapani riparte ma con grande sfiducia nelle istituzioni. L’appello della CNA ai neo eletti deputati

Dalla macelleria- ristorante di via Virgilio, costretta a buttare chili di carne, al gommista di via Marsala che ha perso attrezzature e macchinari indispensabili al lavoro, al negozio di abbigliamento di via Fardella che dovrà rimettere a nuovo i locali.

Due giorni dopo l’alluvione, i piccoli imprenditori e commercianti di Trapani contano ingenti danni.

“Trapani riparte ma con grande sfiducia nelle istituzioni- racconta Francesco Cicala, Segretario di CNA Trapani, che in questi giorni, insieme ad altri componenti dell’Organizzazione, è andato di persona a visionare lo stato dei locali commerciali, e ad incontrare i proprietari degli stessi.

“Abbiamo visto attività commerciali gravemente danneggiate- racconta ancora Cicala- e percepito la disperazione di chi ha perso tutto dopo anni di lavoro, ma ancora una volta abbiamo anche testato la grande voglia di superare gli ostacoli che hanno i commercianti e gli imprenditori di Trapani, anche dopo una pandemia e una crisi energetica in corso che hanno già messo a dura prova un’economia già debole di per sé”.

C’è anche molta rabbia e grande sfiducia nelle istituzioni. “D’altronde non potrebbe essere altrimenti- precisa Cicala- visto che molti di questi piccoli imprenditori raccontano di non aver ancora percepito nemmeno un euro di risarcimento in seguito agli eventi calamitosi degli anni precedenti”.

A proposito, la CNA, associazione degli artigiani e delle piccole e medie imprese, si è messa in questi giorni a disposizione per affiancare le imprese ma anche i cittadini nella presentazione delle pratiche di richiesta risarcimento danni, fornendo loro assistenza e servizio di consulenza gratuitamente.

“Affinché le misure di sostegno trovino immediata applicazione – dice ancora Cicala- è necessario che venga riconosciuto urgentemente lo stato di calamità e pertanto ci appelliamo ai neo eletti all’Ars- Catania, Ciminnisi, Pellegrino, Safina e Turano – perché si attivino a tal proposito ed immediatamente presso la Presidenza della Regione cosicché gli imprenditori possano celermente avere il giusto risarcimento dei danni subiti”.

La città di Trapani è in ginocchio, ha bisogno di aiuto adesso- concludono i vertici della CNA provinciale, che- con il supporto dei vertici nazionali e regionali- ribadiscono che “continueremo a fare la nostra parte dando voce alle imprese e facendo da pungolo presso ogni Istituzione”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

PODISMO – A.S.D. PODISTICA SALEMITANA: ANNATA STRAORDINARIA PER IGNAZIO CARUCCIO

L’A.S.D Podistica Salemitana del presidente Alberto Caradonna è ormai presente dal 2011 nel mondo del …