mercoledì , 5 Ottobre 2022

NELLA SEDE DEL PD INAUGURATO IL COMITATO ELETTORALE DI LINDA LICARI

Una Linda Licari determinata e a tratti anche commossa, lo scorso venerdi, ha inaugurato, presso la sede del PD di Marsala, il suo comitato elettorale, in quanto candidata all’Assemblea Regionale Siciliana, in cui ha prospettato il suo progetto politico. Queste, in sintesi, le parole di Linda Licari: “La mia campagna si basa su tre parole ben precise: trasparenza, diritti e ambiente. Trasparenza, perchè in politica è diventato difficile trovare rappresentanti che abbiano percorsi facilmente riconoscibili e coerenti, soprattutto in Sicilia. Politici che sappiano raccontare senza paura quel che succede all’Ars: penso alle istanze per i contributi agli agricoltori che si fermano sulle scrivanie di certi burocrati…
Per quanto riguarda i diritti, costituiscono un macro tema che va affrontato da diversi punti di vista: il diritto alla salute, partendo dalla possibilità di curarsi nel proprio territorio come avviene in quelle regioni in cui sono state attivate le case di cura di prossimità e che invece da noi sono ancora un miraggio, a fronte dei troppi viaggi della speranza a cui ancora assistiamo.
Ma ci sono anche i diritti delle donne vittime di violenza, la questione del tempo pieno a scuola: in Emilia gli istituti aprono alle 7 e chiudono dopo che i genitori escono da lavoro, consentendo loro di gestire sia gli impegni familiari che quelli professionali.
Essendo la Sicilia una regione a Statuto speciale, questo modello potrebbe essere riprodotto anche da noi.
Infine, l’ambiente: abbiamo assistito a continui roghi che hanno devastato la vegetazione siciliana, dobbiamo pensare ad interventi di prevenzione, come l’utilizzo dei droni, ma anche ad azioni di rimboschimento, utilizzando i fondi previsti nel PNRR.
E poi c’è il Piano rifiuti, che era nell’agenda Musumeci fin dall’inizio ma non sono mai riusciti ad approvarlo. Servono impianti di compostaggio e, soprattutto, una vera svolta politica nel segno dell’economia circolare, che faccia considerare il rifiuto come una risorsa, e non più come un peso.”

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

IMPIANTI SPORTIVI A MARSALA, LA SITUAZIONE

L’assessore allo sport del comune di Marsala, intervenuto nella trasmissione sportiva, Top Sport Live, andata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.