domenica , 21 Luglio 2024

Valderice, scomparsi due giovani. L’appello del fratello: “non credo sia un allontamanento volontario”

Due giovani sono scomparsi da Valderice (TP)  in data 08 febbraio, alle ore 20:00. Si tratta di Debora Costanza, 17 anni, e del suo fidanzato Carlo Savalli . L’allarme è stato lanciato sui social da Alessio, fratello della ragazza, che ha spiegato di aver fatto regolare denuncia di scomparsa. I due ragazzi -secondo quanto asserisce il fratello di Debora- avevano trascorso il pomeriggio insieme. Dopo aver consumato la cena, ognuno a casa propria, il ragazzo avrebbe chiamato la giovane chiedendogli di fargli fare una chiamata. Da quel momento in poi, però, si sono perse le tracce di entrambi. “Non sappiamo cosa pensare, non credo sia un allontanamento volontario visto che è scesa senza giubbino”, scrive Alessio nel suo appello. I cellulari risultano spenti e sono stati localizzati in zone diverse: quello di Debora a Valderice e quello del ragazzo a Fulgatore. “Mi auguro sia una ragazzata, se qualcuno in mattinata l’ha avvistata per strada e può aiutarci. Oppure qualcuno che sa, si metta la mano sulla coscienza e parli”, conclude Alessio. La ragazza, al momento della scomparsa, indossava una felpa nera con la scritta “New York” (come quella in foto), un paio di pantaloni neri e scarpe bianche. Francesco Stabile, Sindaco di Valderice, scrive sulla sua pagina: “Stiamo vivendo ore di ansia e preoccupazione per la scomparsa di Debora Costanza e del suo ragazzo. Siamo in contatto con il Maresciallo della locale stazione dei Carabinieri, per seguire le indagini.Esorto tutti a collaborare se in possesso di notizie, ogni elemento potrebbe essere importante”.
Se qualcuno fosse in possesso di informazioni utili è pregato di mettersi in contatto con le forze dell’ordine.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …