venerdì , 20 Maggio 2022

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione europea ha dato il via al dibattito per la revisione della governance economica e del Patto di stabilità da cui, nel corso di questi anni, sono scaturite politiche di austerità e tagli agli investimenti, alla sanità e alle politiche sociali, che tanto hanno penalizzato anche il nostro territorio che invece necessita di investimenti per il suo rilancio e il suo sviluppo. La Uil chiede una politica economica più giusta, tale da ridurre le disuguaglianze e che garantisca un futuro migliore ai nostri giovani”.

Per queste ragioni la Uil ha lanciato a livello nazionale la nuova campagna “Patto di stabilità? No, grazie!”, che si svilupperà nel corso del 2022.

“Come sottolineato dal segretario generale Bombardieri, proprio nel momento in cui la Commissione inizia la discussione sull’argomento – aggiunge Tumbarello -, la Uil ha deciso di impegnarsi con una campagna per dire ‘no’ al ritorno delle regole del Patto di stabilità e per chiedere alla politica scelte, a livello nazionale ed europeo, per un nuovo modello di sviluppo più equo e socialmente sostenibile”.

La campagna si svolgerà con diversi momenti informativi e di divulgazione attraverso i canali social, come quello fissato per il prossimo 27 gennaio, quando in occasione di un “tweet-day” verrà lanciato l’hashtag #NoPattoStabilita. È già disponibile, inoltre, sulla piattaforma Uil “Terzo millennio”una community quale luogo virtuale dove confrontarsi in merito a proposte e idee per ricostruire l’Europa sociale.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MARSALA – IL SALUTO DELL’AMMINISTRAZIONE GRILLO AL “VESPA RAID DELLA PERLA NERA”

L’assessore al turismo Oreste Alagna, in rappresentanza dell’Amministrazione Grillo, ha stamani salutato i partecipanti al …