sabato , 22 Gennaio 2022

MARSALA – SACCHI NERI O NON TRASPARENTI: È VIETATO UTILIZZARLI PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI

Dallo scorso Agosto, com’è noto, un’apposita Ordinanza dell’Amministrazione Grillo di Marsala vieta l’uso di sacchi neri o non trasparenti per lo smaltimento del secco-residuo e di qualsiasi altra tipologia di rifiuto. I sacchi neri, in pratica, non consentono di ispezionare il contenuto dall’esterno e vengono pertanto respinti dall’impianto di smaltimento. Tuttavia, in alcune zone del territorio – sia nel centro urbano che in periferia – continua il conferimento di rifiuti non conformi che, tra l’altro, possono causare il blocco dell’impianto con gravi conseguenze nell’ordinaria raccolta rifiuti. Decine le multe elevate ai trasgressori anche in questi ultimi mesi, con controlli che ora saranno ulteriormente intensificati da parte della Polizia municipale, sia monitorando le zone che tramite la videosorveglianza. L’Assessorato all’Ambiente, diretto da Michele Milazzo, ribadisce che il divieto di utilizzo dei sacchi neri va osservato sia dalle famiglie che dalle attività commerciali, con sanzioni fino a 500 euro previste per i trasgressori (sempre che il fatto non costituisca reato). Per gli esercizi commerciali, artigianali ed per le imprese l’importo delle sanzioni è raddoppiato.

Si ricorda, altresì, che è pure vietato l’utilizzo di sacchi/sacchetti non biodegradabili-compostabili per il conferimento della frazione organica; così come è vietato introdurre nel sacco contenente il secco-rsu frazioni di rifiuto (plastica, vetro, carta, organico) per le quali è già attivo il servizio “porta a porta” tramite i mastelli colorati.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …