martedì , 9 Agosto 2022

Marsala Calcio. Arrivano le precisazioni del Dott. Ettore Minore

In merito al nostro articolo, pubblicato nella giornata di ieri, sulla nuova realtà calcistica cittadina l’ASD Dolce Onorio Marsala, in cui abbiamo riportato le dichiarazioni del suo massimo esponente, l’imprenditore Vincenzo Onorio, relative ai programmi societari per la stagione sportiva 2020/21 e la situazione legata a possibili trattative per una eventuale cessione della società, visto che ci sono stati dei movimenti in tal senso, abbiamo ricevuto una lettera da parte del dott. Ettore Minore che, allo stesso Onorio, aveva formulato un’offerta di acquisto.

Vi proporniamo qui di seguito link (clicca sulla foto) del precedente articolo e la replica del Dott. Minore. Ma prima una piccola premessa: Abbiamo a cuore le sorti del calcio nella città di Marsala e speriamo fortemente che si riesca a creare finalmente una forte società a prescindere da chi sia il timoniere, la nostra professionalità ci impone di dar voce anche a chi è interessato all’acquisto della società visto che è stato citato nell’articolo in questione (una puntualizzazione, pare che oltre a Minore ci sia un’altra cordata interessata a rilevare il club e ieri ha avuto un abboccamento col signor Onorio ma non conosciamo, allo stato attuale, i contenuti della trattativa stessa).

Ecco la missiva del Dott. Minore:

Gent.mo dott. Donato,

ho letto l’articolo apparso il 25 Agosto u.s. e volevo fare delle considerazioni e delle puntualizzazioni su quanto detto dal sig. Vincenzo Onorio.

Prima di tutto voglio ringraziare i tifosi che hanno dimostrato stima nei miei confronti sia inviandomi dei messaggi e sia sui social, a suo tempo è stato tramite un tifoso del Marsala 1912 che ho conosciuto la realtà calcistica della città, città che già conoscevo dal punto di vista storico che commerciale.

Rispondo in merito alla dichiarazione del sig. Vincenzo Onorio riguardo al fatto che si poteva prendere la vecchia società, pagare i debiti e iscrivere la squadra piuttosto che bussare alla sua porta.

E’ normale che è una strada che abbiamo già battuto. Tramite il Sig. Li Causi, che è stato importantissimo nel farmi conoscere l’ambiente ma soprattutto a rendermi noto le ultime vicissitudini del Marsala Calcio e di questo lo ringrazio infinitamente, abbiamo contattato il custode giudiziario per sapere come svincolare le quote sotto sequestro ma il vero problema era anche sapere la situazione amministrativa e debitoria visto che il sig. Gharbi , amministratore della società, sollecitato più volte dai soci di minoranza non rispondeva in merito. Quindi è errato dire “perché non si è salvato la vecchia società”, visto che anche i tifosi erano preoccupati per come era intricata l’intera vicenda.

Il sottoscritto ha contattato il sig. Vincenzo Onorio circa tre settimane fa per la prima volta. C’è da considerare che una società di Eccellenza in Sicilia, con pochi debiti o senza, viene valutata di solito tra i 15.000 e i 30.000 euro, ma c’è un ma! Tali società portano il nome e il titolo cittadino cosa che non è nelle prerogative della società del sig. Onorio che infatti porta “Dolce Onorio Folgore” ( il nome Marsala come cambio denominazione dovrà essere ancora ufficializzato e reso noto dalla  FIGC  tramite LND come anche in altre situazioni della zona). A questo punto la mia offerta per il 100% era di euro 35.000 + lo sponsor del nome per un anno, dopo si attuava il cambio di denominazione con solo il nome della Città, offerta + valutazione  sponsor (forzato in quanto il nome purtroppo non si può più cambiare per questa annata) stiamo sui 60.000 euro. Era il 10 Agosto u.s., ad oggi non ho ricevuto nessuna risposta e ho appreso del rifiuto tramite il Suo articolo pubblicato ieri Mercoledì 25 Agosto,

Termino ribadendo quanto scritto in precedenza, è un peccato che una terra cosi bella, tra l’altro la mia terra, non abbia ancora un’immagine calcistica consolidata e di spessore anche nelle persone che ne guidano le gestioni. L’esperienza di quest’ultimo anno tra Trapani e Marsala evidenziano come il tornaconto di pochi in alcuni casi e l’incompetenza in altri rischiano di creare percorsi che sono destinati sempre ad interrompersi bruscamente, molte volte in maniera traumatica sia per la città che per i Cittadini.

Un Caro Saluto con affetto  a Tutti i Tifosi

In data odierna è arrivata l’ufficialità del cambio di denominazione sociale da ASD Dolce Onorio Folgore a ASD Dolce Onorio Marsala.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

𝐈𝐧𝐟𝐫𝐚𝐬𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐞, 𝐨𝐤 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐆𝐢𝐮𝐧𝐭𝐚 𝐫𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐫 a𝐥 𝐩𝐢𝐚𝐧𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐞 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐡𝐞 (FSC 2021/2027), 𝐨𝐥𝐭𝐫𝐞 1,7𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐩𝐞𝐫 gli impianti sportivi marsalesi

La Giunta Regionale ha approvato il piano delle opere pubbliche nel marsalese per oltre 1,7 …