sabato , 26 Novembre 2022

Marsala, Rassegna “’a Scurata”: il 10 agosto Rosario Lisma con “Terra Matta”

Nella Salina Genna, l’attore mazarese darà vita ad uno spettacolo appassionante che mostra la “Terra Matta”, ossia la Sicilia, vista dagli occhi di un bracciante agricolo che, seppur semi-analfabeta scrive a macchina la sua autobiografia, che diventa il racconto sul suo punto di vista del Paese del ‘900. Con Lisma le musiche di Gregorio Caimi e le note canzoni dell’immortale Rosa Balistreri

Uno spettacolo appassionante, un ritratto tragico e buffo al tempo stesso, ma sempre fedele al carattere dell’italiano medio, furbo e bisognoso, sfortunato ed eroico. L’attore mazarese Rosario Lismamartedì 10 agosto alle 19,45 sarà protagonista di “Terra Matta” con musiche di Gregorio Caimi.
Lo spettacolo prende le mosse da un libro di Vincenzo Rabito, un bracciante siciliano, che si è chiuso a chiave nella sua stanza e ogni giorno, senza dare spiegazioni a nessuno, lottando contro il proprio semi-analfabetismo, ha digitato su una vecchia macchina da scrivere “Olivetti” la sua autobiografia.
Così ha scritto un incredibile un romanzo storico e di formazione, sul nostro Paese nel ‘900, ma visto dal gradino più basso, quello appunto di un uomo che lavora la terra e scrive appena. “Se all’uomo di questa vita non ci incontra aventure, non ave niente de arracontare“, dice Rabito a cui darà voce Lisma.
“In questa riduzione  – spiega Rosario Lisma – i fatti narrati si concentrano sul periodo che va dall’infanzia dell’autore – i primi del ‘900, il lavoro della terra, la miseria – fino all’appassionante partecipazione alla Grande Guerra. Durante la lettura canterò alcune canzoni popolari antiche della terra matta in questione: la Sicilia. Molte di esse scritte e rese famose da Rosa Balistreri, cantautrice e memoria storica isolana del ‘900.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

PODISMO – A.S.D. PODISTICA SALEMITANA: ANNATA STRAORDINARIA PER IGNAZIO CARUCCIO

L’A.S.D Podistica Salemitana del presidente Alberto Caradonna è ormai presente dal 2011 nel mondo del …