lunedì , 27 Settembre 2021

AL PARCO ARCHEOLOGICO LILIBEO UNA STAGIONE RICCA DI INIZIATIVE CULTURALI

Entra nel vivo la stagione estiva al Parco archeologico Lilibeo di Marsala. E già questa sera spettacolo nell’ambito del cartellone di iniziative culturali programmate dal Parco. Un calendario che vede coinvolti diversi siti, quali: il Baglio Tumbarello con la Rassegna “Agorai del Mare 2021” e la stagione degli Amici della Musica, l’area archeologica di Lilibeo Marsala con la seconda edizione della Rassegna teatrale “Theatrinacria” e il Giardino storico del Museo Lilibeo con “Loft cultura”, il ciclo culturale con un ricco programma fra libri e musica.

“Il Parco archeologico di Marsala – sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – presenta quest’anno un’importante offerta di iniziative culturali che interessano diversi ambiti, per attrarre un pubblico eterogeneo, cui offrire anche la possibilità di scoprire il ricco patrimonio culturale contenuto nel museo e nell’area archeologica. Dopo aver restituito alla città il Viale Piave, il Parco archeologico si apre ancora di più alla Città di Marsala, per diventare un vero e proprio incubatore di bellezza”.

“Abbiamo cercato di offrire momenti diversi d’arte per coinvolgere diverse fasce di utenza ed abituarli a frequentare il parco archeologico. Troppo spesso ancora, nonostante il Parco sia interno alla città, viene percepito come luogo destinato ai turisti. Attraverso le iniziative culturali – dice la direttrice del parco Anna Maria Parrinello – speriamo di riuscire a coinvolgere nella visita un numero sempre maggiore di marsalesi”.

Questa sera, venerdì 23 luglio alle 21.00, al Baglio Tumbarello andrà in scena “Lei dunque capirà” di Claudio Magris con Daniela Giovannetti. Il cartellone di “Agorai del Mare” anche quest’anno si presenta fitto di eventi; il 30 luglio andrà in scena “Dionysos” dalle Baccanti di Euripide, nell’arrangiamento di Giancarlo Guercio, il 31 luglio “Novecento” della Agricantus per la regia di Sergio Vespertino, l’11 agosto “Orestea” da Eschilo, nell’adattamento di Cinzia Maccagnano, il 17 agosto “Dante/Enea il viaggio”, il 22 agosto “Elena” da Euripide e Ritzos nell’adattamento di Salvo Bitonti e, infine, il 24 agosto lo spettacolo di musica e danza “Sorelle di Sangue” da Crosotemi e Elektra. Gli spettacoli sono a pagamento. I biglietti possono essere acquistati online su liveticket.it o sul posto.

Nell’area archeologica del Parco Lilibeo sabato 24 luglio alle 18.30 con ingresso libero, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, si potrà assistere allo spettacolo “Cassandra: la vuci sula” di Chara Putaggio per la regia di Massimo Licari.

Domenica 25 luglio alle 19.30, alla “Plateia Aelia” (già Decumano Massimo), nell’area archeologica di Lilibeo, infine, prende il via il ciclo di incontri per “Loft cultura” con un tributo musicale ad Ennio Morricone con Gino De Vita alla chitarra ed Enzo Toscano al violoncello.

A seguire, tre presentazioni editoriali che si svolgeranno al giardino storico del Museo Lilibeo alle 19.00. Lunedì 26 luglio alle 19.00 Catena Fiorello Galeano presenterà “Amuri” (Giunti editore) intervistata da Jana Cardinale. Il 3 agosto Giorgia Butera parlerà del suo “Terra Promessa” (Castelvecchi editore), il 21 agosto Francesco Bozzi presenta il ”Giallo del Gallo” (Solferino editore), infine l’8 settembre Luciano Ricifari presenta “Storie di lato” (Albatros Il filo editore).

Ancora nella corte di Baglio Tumbarello per gli appassionati di musica, gli Amici della Musica di Palermo presentano un ciclo di tre concerti “It begins again” con un programma che prende il via il 5 agosto alle 21 con “Piano Solo” di Rita Marcotulli, a seguire il 13 agostoRiccardo Randisi Trio Feat Kate Worker con “Broadway 2.0”. Chiude la rassegna domenica 29 agosto Gabriele Baldocci al pianoforte con “Sheer piano attack” (A queen piano tribute). Questi spettacoli sono a pagamento. Prenotazioni www.amicidellamusicapalermo.it

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Marsala, terza giornata degli Stati Generali dell’Export. Luigi Di Maio: “dobbiamo aiutare soprattutto gli enti territoriali”

FOTO: Angelo Barraco Si è ufficialmente conclusa la terza edizione degli Stati Generali dell’Export che …