domenica , 20 Giugno 2021

POLISPORTIVA MARSALA DOC IMPEGNATA SU PIU’ FRONTI

Di pari passo con la ripresa post Covid, riprende anche l’attività sportiva. E anche l’atletica leggera torna a celebrare quei “riti” (gare) che un tempo erano la normalità. E naturalmente, su questi palcoscenici non poteva certo mancare la Polisportiva Marsala Doc. Due sui atleti, Michele Galfano e Thierry Maximilien Morgana, hanno partecipato, a Palermo, al Trofeo di Primavera, seconda prova del Grand Prix Sicilia, 7 chilometri e mezzo su un circuito ricavato all’interno dell’aeroporto di Boccadifalco, mentre l’ultramaratoneta Damiano Ardagna, non pago delle fatiche della “24 ore” di Cinisello Balsamo, sette giorni prima, è stato protagonista all’Ecotrail dello Zingaro, 33 km,  a dire dagli esperti uno dei più duri del circuito Siciliano, classificandosi al 30° posto assoluto e quarto nella sua categoria d’età (SM50). “La gara – spiega Ardagna – si è svolta con condizioni meteo piuttosto avverse per il troppo caldo e per buona parte dei sentieri non discerbati, ma le note positive sono state un panorama mozzafiato, tanti amici e un’ottima organizzazione. Il tutto mi ha regalato un dignitoso piazzamento in classifica”. Anche a Palermo la società del presidente Filippo Struppa ha ben figurato. Su oltre cento atleti partecipanti, infatti, Michele Galfano e Thierry Maximilien Morgana hanno tagliato il traguardo piazzandosi, rispettivamente, al 42° e 44° posto. Galfano (SM) ha fermato il cronometro sul tempo di 29 minuti e 29 secondi, mentre Morgana (SM45) su quello di 29’ e 39’’. “E’ stato bellissimo rivivere certe emozioni che solo quando gareggi riesci a percepire – dice Galfano – Dopo tanti uscite con allenamenti, questa è stata una giornata diversa dalle altre, perché dopo aver tagliato il traguardo ti senti ancora più carico di prima e non vedi l’ora di partecipare ad altre sfide per poterti migliorare”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MASSIMO GRILLO: “LA NOMINA DEL COMMISSARIO PER LA NUOVA BRETELLA TRAPANI – MAZARA DEL VALLO È UN’OTTIMA NOTIZIA”

“La nomina di Eutimio Mucilli a commissario per il completamento della bretella Trapani-Mazara del Vallo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *