domenica , 20 Giugno 2021

Gara 3 PLAY OFF campionato di serie C1 di calcio a 5 Real Termini – Marsala Futsal 4-3

Con la sconfitta sul campo del Real Termini, 4 a 3 il punteggio, cala il sipario sulla stagione del Marsala Futsal che con due vittorie in tre partite nel quadrangolare, in ex aequo con Real Termini e San Vito lo Capo, è stato tradito dalla peggiore differenza reti.


Gara perfetta del Marsala che si è approcciato nel migliore modo ad una partita di spessore che non ha tradito le aspettative della vigilia. Partita dura e spettacolarmente combattuta fino alla fine. Non esistono, purtroppo,  immagini di uno spettacolo puro che ha visto decine e decine di occasioni da una parte e dall’altra che avrebbero reso giustizia ad uno sport macchiato dallo squallore di un ipotetico risultato combinato nell’altra sfida del girone tra Palermo Eygthininers e San Vito lo Capo che è costato il passaggio del turno dei lilibetani.
Rabbia e lacrime degli azzurri al triplice fischio del match e di una stagione che li ha visti protagonisti e mattatori assoluti con  un ruolino di marcia impressionate, fatto di dieci vittorie e un pareggio in undici partite giocate e andare fuori così.Il Marsala passa in vantaggio al 15esimo con capitan Pellegrino, rapido dalla destra, nel battere Siragusa con un fendente preciso al primo palo. Serie di occasioni clamorose da una parte e dall’altra con i portieri protagonisti, tra cui un colpo di testa di Perrella, terminato inspiegabilmente sul fondo. Il raddoppio azzurro arriva al 21esimo con Foderà che dal limite della propria aria di rigore, vede il portiere appena fuori e lo beffa con un potente e preciso tiro al volo. Buffa è miracoloso allo scadere su una gran botta di Dell’Aria e si va al riposo sullo 0 a 2. Al pronti via della ripresa l’arbitro concede un rigore ai padroni di casa che Giordano di potenza realizza, nemmeno il tempo di metabolizzare il goal subito e arriva il pareggio di Vitrano dopo appena pochi secondi. Al 45esimo Li Causi, direttamente su punizione dal limite, riporta in vantaggio il Marsala. Giordano, in giornata di grazia, decide il match con ancora due segnature al 48esimo e al 50esimo, firma la sua tripletta personale e ribalta il risultato. Al 57esimo Perrella colpisce il palo la palla varca la linea di porta ma l’arbitro decide il non goal. Un minuto più tardi Pizzo si presenta sul dischetto del tiro libero per l’ultima occasione di essere padrone del proprio destino ma la sua botta di potenza colpisce in pieno il portiere. Il Marsala si risveglia dal sogno e piomba nell’incubo di un eliminazione assurda e scriteriata.
“Sono indignato per quello che è successo – commenta il presidente del Marsala Paolo Tumbarello – non posso accettare un eliminazione così perché i miei ragazzi e tutta la società che rappresento abbiamo sempre conquistato i nostri risultati lealmente sul campo, ne abbiamo assorbito le batoste e accolto con immensa gioia le vittorie. Abbiamo assistito ad una pantomima assurda nell’altra partita del nostro girone tra Palermo Futsal Eyghtininers e San Vito lo Capo. Partita  inspiegabilmente iniziata con almeno dieci minuti di ritardo e che ha visto, tramite i video pubblicati in diretta sui social network, il San Vito lo Capo andare facilmente in rete per ben SEI volte in pochi minuti ribaltando il 5 a 2 fino al 5 a 8, guarda caso quanto basta per estromettere il Marsala e soprattutto dopo avere appreso il nostro risultato. Faremo di tutto per denunciare nelle sedi opportune questo atto di non sport,  anche se sono conscio che non renderà mai quello che i miei ragazzi hanno lealmente meritato sul campo. Trovo inammissibile che a metà del 2021 si possa assistere ancora a certi mezzucci per noi offensivi e diseducativi per i giovani a cu dobbiamo lasciare un mondo nuovo e migliore, fatto di rispetto e lealtà in ogni settore, specie e soprattutto nello sport che deve essere l’emblema del giusto vivere”.
Il tabellino della gara
Real Termini: Siragusa, Perdichizzi, Leto , Lembo, Mantia, Giordano, Cassar, Dell’Aria, Costa, Vitrano, Sanna, Cortese. Allenatore Vincenzo Marsala;
Marsala Futsal: Buffa, Li Causi, pellegrino Gasp., Trotta,Pizzo, Emiliano, Seccia, Perrella, Costigliola, Foderà, Patti.
Arbitri: Sicurella della sezione di Agrigento e Catania della sezione di Catania;
Marcatori: 15’ Pellegrino (M), 21’ Foderà (M), 32’ rig., 48’ e 50’  Giordano (R), 33’ Vitrano (R), 45’ Li Causi (M);
Note: 58’ Pizzo (M) fallisce un tiro libero;                                                

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

POLISPORTIVA MARSALA DOC IMPEGNATA SU PIU’ FRONTI

Di pari passo con la ripresa post Covid, riprende anche l’attività sportiva. E anche l’atletica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *