domenica , 20 Giugno 2021

Cinematografia: on line sito e spot della Trapani Film Commission West Sicily per promuovere location e professionisti del territorio

Ancora soddisfatta per il successo della fiction Màkari su Rai1 e al momento impegnata sulle Madonie per lo spot di una nota casa automobilistica, la Trapani Film Commission West Sicily non arresta il suo impegno volto alla promozione e valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale della Sicilia occidentale in ambito cinematografico. Da pochi giorni sono infatti on line il sito ufficiale dell’Organizzazione (www.trapanifilmcommission.it)- che presenta anche i professionisti del territorio cui possono fare riferimento le produzioni- e lo spot promozionale dei luoghi mozzafiato del West Sicily, quindi delle saline dello Stagnone di Marsala, della Colombaia di Trapani, i Faraglioni di Scopello, il Castello di Marettimo e il tempio di Segesta, solo per citarne alcuni.

“La ricchezza e la particolarità di siti naturalistici e culturali, ma anche di strutture private, presenti in Sicilia occidentale- dichiara il Presidente di TFC West Sicily, Ivan Ferrandes- ci agevola nel poter proporre alla casa cinematografica di turno le location ideali per girare film, fiction o prodotti pubblicitari, ma la verità è che per ottenere il via libera alle riprese è necessario un grande lavoro”.

Ferrandes specifica infatti che la Trapani Film Commission supporta le produzioni cinematografiche, sia nella fase di preparazione che in quella delle riprese, non solo nella ricerca delle location, ma anche nei rapporti con le istituzioni locali, con le strutture ricettive e i fornitori, e mette a disposizione i professionisti del settore che risiedono nel territorio.

“Grazie ad un Protocollo d’intesa che siamo riusciti a siglare con quasi tutti i Comuni del territorio- spiega il Presidente della TFC- le società di produzione hanno inoltre la possibilità di poter usufruire di una serie di agevolazioni, quali supporto logistico, assistenza alle riprese alla presenza delle Polizie locali, acquisizione celere di autorizzazioni”.

Nata nel recente 2019, non a caso la Trapani Film Commission- organizzazione no profit indipendente- è già divenuta punto di riferimento di produzioni cinematografiche che si sono affacciate per la prima volta nella parte più incontaminata della Sicilia: dalla Alba Produzioni (per il film “Picciridda”), alla Palomar (per le fiction “Màkari” e “Maltese- Il romanzo del Commissario”), alla 11 Marzo Film (per il film “Una sola madre” che andrà in onda nel prossimo autunno sulla rete Rai).

Ma l’ambizione è più grande.

“La Trapani Film Commission- dichiara Ferrandes- crede fortemente nella cinematografia quale canale privilegiato di promozione, anche turistica, del territorio, ma puntiamo ancora più in alto. L’obiettivo è infatti quello di riuscire a creare, nel giro di pochi anni, una vera e propria filiera dell’audiovisivo nella Sicilia occidentale, in cui operino validi professionisti e ne vengano formati di nuovi, e in cui una rete di festival e di attività culturali possano coinvolgere fruitori esterni e avere una ricaduta economica importante sul territorio”.

Intanto, si pensa alla presentazione di sito e spot della Trapani Film Commission- West Sicily, che avverrà prossimamente in conferenza stampa, alla presenza di alcuni Sindaci del territorio che hanno siglato gli accordi per incentivare la lavorazione di film e altri prodotti cinematografici, o pubblicitari, in Sicilia occidentale.

___

Gentili colleghi, ai link seguenti potete visionare lo spot della Trapani Film Commission- West Sicily:

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MASSIMO GRILLO: “LA NOMINA DEL COMMISSARIO PER LA NUOVA BRETELLA TRAPANI – MAZARA DEL VALLO È UN’OTTIMA NOTIZIA”

“La nomina di Eutimio Mucilli a commissario per il completamento della bretella Trapani-Mazara del Vallo …