lunedì , 10 Maggio 2021

Il Lions Club Marsala parla ai giovani del “PROGETTO VIVA SOFIA”

Venerdì 9 Aprile 2021 il Lions Club di Marsala, presieduto da Antonino Arangio, ha organizzato in modalità webinar un incontro nell’ambito del service di interesse nazionale “Viva Sofia” al quale hanno partecipato studenti e insegnanti del Liceo Pascasino che hanno seguito con notevole attenzione, utenti collegati circa 180. Il progetto prende spunto da quanto accaduto realmente a Sofia, una bambina di Faenza, che si stava soffocando con un gamberetto e che è stata salvata grazie al pronto intervento della madre con la manovra di disostruzione delle vie aeree, imparata durante un corso organizzato dal Lions Club locale.

“VIVA Sofia, normalmente, è un corso di primo soccorso e rianimazione di base che viene fatto in presenza con prove pratiche, ha lo scopo di fornire conoscenze e procedure utili a salvaguardare la vita in attesa del personale del 118/112 e viene proposto come stile di vita, aiuto efficace in caso di emergenza, approccio emozionale all’emergenza.

La relazione è stata curata dalla docente, medico e Lion Antonella Pantaleo che ha illustrato chiaramente con l’ausilio di slides e filmati, nella prima parte la rianimazione cardio polmonare, le manovre di disostruzione delle vie aeree, le tecniche racchiuse nella “Manovra di Heinmlich” dal nome del medico statunitense Henry Heinmlich che la descrisse nel 1974 e come si effettua un massaggio cardiaco; nella seconda parte, la dottoressa Pantaleo ha evidenziato comportamenti errati fatti, comunemente, in presenza di situazioni che succedono a tutti come ad esempio fuoriuscita di sangue dal naso, ustioni, un corpo estraneo nell’occhio, ecc.

All’incontro ha partecipato anche il Lion Francesco Gandolfo che ha portato i saluti del Presidente ed oltre a curare la regia tecnica ha spiegato cos’è il Lions Club International e cosa significa essere Lions. E’ possibile assistere alla registrazione del webinar sul sito www.lionsmarsala.it e sulla pagina facebook Lions Club Marsala.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Vittime Covid, a Petrosino una lapide intitolata al Prof. Natale Pulizzi

Si svolgerà mercoledì prossimo (12 maggio) alle ore 11, all’interno del Cimitero Comunale, la cerimonia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *