lunedì , 10 Maggio 2021

SI LAVORA PER LA RIAPERTURA DOPO DIVERSI ANNI DEL VIALE PIAVE – PLATEIA AELIA (DECUMANO MASSIMO)

Apertura quotidiana al mattino e nel pomeriggio della Plateia Aelia (Decumano Massimo) e restituzione del Viale Piave (la strada che da Porta nuova conduce ai Canottieri) ai marsalesi. Questi gli argomenti principali di cui si è discusso oggi in un incontro tenutosi al Baglio Anselmi e al quale hanno preso parte l’Assessore regionale ai Beni culturali e Ambientali, Alberto Samonà, il Sindaco di Marsala, Massimo Grillo, il Direttore del Parco Archeologico di Lilibeo, Anna Maria Parrinello, e l’Assessore comunale ai Beni culturali, Arturo Galfano. Presenti anche Maria Grazia Griffo, funzionario del parco e il capo di gabinetto dell’assessore Samonà, Riccardo Guazzelli. Nel corso dell’incontro si è parlato di diversi argomenti ma soprattutto del rinnovo della nuova convenzione fra parco Archeologico e Comune in virtù della quale dovrebbe essere riaperto il viale Piave e garantita l’apertura antimeridiana e pomeridiana della Plateia Aelia.

Il cosiddetto viale dei canottieri venne chiuso diversi anni addietro in virtù di un accordo fra Regione e Comune in base al quale i Palazzi storici Grignani e Fici venivano dati in comodato d’uso all’ente municipale mentre al parco venivano assegnati i due viali laterali di piazza della Vittoria ovvero il viale Piave e il viale Nazario Sauro (strada di San Giovanni). Ringraziamo sia l’Assessore Alberto Samonà che il direttore del Parco Archeologico di Lilibeo, Anna Maria Parrinello, per la loro disponibilità a collaborare con il Comune – precisano il Sindaco Massimo Grillo e l’Assessore Arturo Galfano. Da parte nostra abbiamo dato la disponibilità alla collaborazione per la realizzazione delle iniziative che porremo in essere congiuntamente. All’Assessore regionale ai Beni culturali e ambientali abbiamo anche chiesto di poter avere assegnato il Fossato Punico e inoltre di sollecitare i finanziamenti già ottenuti per il completamento del secondo piano di palazzo Grignani e per la realizzazione del Museo del Vino a palazzo Fici”. Al sopralluogo nel Parco e al Museo del Baglio Anselmi, prima della conferenza di servizio, hanno preso parte anche i parlamentari regionali Eleonora Lo Curto e Stefano Pellegrino nonché l’Assessore al Turismo, Oreste Alagna.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Vittime Covid, a Petrosino una lapide intitolata al Prof. Natale Pulizzi

Si svolgerà mercoledì prossimo (12 maggio) alle ore 11, all’interno del Cimitero Comunale, la cerimonia …