venerdì , 26 Febbraio 2021

FLAG TRAPANESE. L’ASSESSORE ALAGNA E LA PRESIDENTE PATTI FANNO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE. LA NUOVA PROGETTUALITÀ

Le iniziative inserite nel Piano di Azione Locale del FLAG Trapanese e i progetti su cui si sta lavorando sono stati oggetto dell’incontro della scorsa settimana a Palazzo Municipale di Marsala. Qui, l’assessore allo Sviluppo economico Oreste Alagna ha incontrato Andreana Patti, presidente della “Fondazione Torri e Tonnare del litorale Trapanese” che si occupa dell’attuazione delle azioni del FLAG che vede assieme nove Comuni della provincia: con Marsala, anche Custonaci, Erice, Mazara, Paceco, Petrosino, San Vito lo Capo, Trapani e Valderice. Oltre a fare il punto sui due progetti già avviati a Marsala – i lavori di valorizzazione dell’Antico Mercato e quelli per la realizzazione di uno sportello informativo per il settore pesca in via E. Del Giudice – l’incontro è stato anche l’occasione per approfondire la nuova progettualità nel settore della pesca, utilizzando quale modello il Contratto Istituzionale di Sviluppo. “Uno strumento che agevola le imprese negli investimenti a medio-lungo termine, afferma l’assessore Alagna; una nuova concertazione pubblico-privato con interventi infrastrutturali nel territorio, che mira al rilancio dei numerosi comparti economici e produttivi legati all’economia del mare”. Aggiunge la presidente Patti: “In tale prospettiva, gli Enti locali coinvolti saranno chiamati ad adeguare gli strumenti di programmazione, nonché di regolamentazione delle attività economiche e sociali, per una completa integrazione tra interventi di riqualificazione ambientale, tutela e sfruttamento della risorsa mare. Nel Contratto istituzionale di sviluppo confluiranno le proposte dei singoli Comuni associati al Flag”. Altra interessante tematica, pure oggetto dell’incontro, è stata quella del marchio “mare nostrum”, volta a costituire appunto un marchio di qualità di filiera del pescato nelle quattro marinerie della costa trapanese – Marsala, Mazara, Trapani e San Vito Lo Capo – con l’obiettivo di coinvolgere sia i pescatori che i ristoratori, nonché le Associazioni di categoria. Legato alle quattro marinerie, infine, è anche l’istituzione di un Centro di raccolta rifiuti nelle relative aree portuali, al fine di permettere a pescatori e diportisti – una volta sbarcati – di accedere immediatamente ad un luogo di conferimento, con positive ricadute anche sul fronte della pulizia del mare.

A proposito di Nicola Donato

Fin da piccolo mi ha molto appassionato il mondo del giornalismo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Marsala calcio. I tifosi si chiedono se ci sarà futuro…

Sono questi anni bui per il calcio marsalese. Il terzo posto ottenuto tre anni fa …