lunedì , 15 Aprile 2024

Una traversata all’insegna dell’ecologia e della volontà di ripulire il mare da rifiuti di ogni genere

Partito oggi da Cinisi in Kayak raccoglierà i rifiuti presenti in mare e arriverà a Marsala fra lunedì e Martedì prossimi, circumnavigando le isole egadi. Al suo arrivo in terràlilybetanaverrà accolto dall’Amministrazione Di Girolamo

“Una traversata all’insegna dell’ecologia e della volontà di ripulire il mare da rifiuti di ogni genere”: è l’impresa che il quarantenne Francesco Tocco, residente a Terrasini, sta compiendo con il suo kayak, termine che indica la tradizionale canoa originariamente utilizzata dagli Inuit.                                 

Una passione che lo accompagna dall’età di tredici anni e che, negli anni, si è arricchita di contenuti ambientalisti. 

“Praticando amatorialmente il kayak – spiega Tocco – ho scoperto le meraviglie della costa di Cinisi e Terrasini insieme alla vergogna dei rifiuti: frigoriferi, copertoni, bottiglie di plastica buttati in mare e sulla costa”.

Dall’amara osservazione del degrado ambientale, prende il via la mission ecologica di Cicciokayak – così è statto ribattezzato Francesco –  che, oggi, venerdì 21 agosto alle ore 8:00, dalla spiaggia di Magaggiari di Cinisi, è partito alla volta di Marsala; nel tragitto, circumnavigherà le isole Egadi. L’arrivo a Marsala è previsto fra lunedì 24 agosto o martedì 25. A raccordarsi con Tocco e il suo staff è l’Assessore allo sport Andrea Baiata.

Un’impresa non del tutto nuova quella iniziata oggi, poichè, di recente, Tocco è stato impegnato in un altra traversata ecologica: è partito da Messina e ha fatto il giro dell’arcipelago delle Eolie

L’obiettivo, nobile, è sempre lo stesso: pulire il mare in kayak, recuperando i rifiuti e portandoli sulla terraferma nei contenitori, un progetto che gli ha consentito di raccogliere una quantità enorme di rifiuti, tale da coprire la superficie del prato di un campo di calcio regolare.  

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

NUOVO PSI: NEL CENTRO STORICO DI MARSALA, C’E’ UNA STRADA CHE E’ ANCORA UNA TRAZZERA. LA VIA FRAZZITTA

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma del segretario del Nuovo PSI Rosario Lunetto. …