domenica , 12 Luglio 2020

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MAZARA SOSTIENE IL PROGETTO DI COOPERAZIONE “TERRE SENZA FRONTIERE”

«Ho partecipato al primo raccolto simbolico della Cooperativa agricola sociale “Terre senza Frontiere” che ha messo in atto un progetto di cooperazione tra la Caritas della Diocesi di Mazara del Vallo, la Caritas di Tunisi e altri soggetti partner. Questa interessante iniziativa è un esempio di speranza e di vera integrazione per la nostra comunità. La simbolica raccolta dei primi ortaggi coltivati, permette alla cooperativa di cominciare le attività in modo ufficiale e di farsi conoscere sul territorio. Il progetto che guarda all’integrazione fra le varie comunità di migranti e quella mazarese, si integra nel programma della nostra amministrazione comunale che con più progetti investe le proprie risorse, le proprie energie, in iniziative che guardano a un futuro di sviluppo economico. Tutto questo, mette la città di Mazara del Vallo come riferimento tra i popoli nel Mediterraneo. Non può esserci integrazione se non c’è libertà, e la libertà va sostenuta; l’amministrazione comunale supporterà il percorso appena cominciato da Terre senza Frontiere».

Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, in merito all’inaugurazione del primo raccolto simbolico della Cooperativa agricola sociale “Terre senza Frontiere” che si è svolta sabato pomeriggio, nella sede della cooperativa, alla presenza tra gli altri, del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero e del Presidente del Consiglio comunale Vito Gancitano. 

A proposito di Nicola Donato

Nutrii la passione per il giornalismo fin da piccolo. A scuola, infatti, fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". Era una raccolta di ricerche e temi svolti durante l'attività scolastica. Nei primi anni '90, ancora minorenne, appoggiai mio padre nella conduzione di programmi radiofonici di carattere sportivo. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Scrivevo per un quotidiano di carattere provinciale dal nome "Il Corriere Trapanese". Iniziai, subito dopo, a condurre trasmissioni televisive di sport presso l'emittente marsalese "Canale 2" occupandomi anche delle telecronache del Marsala calcio. Dal 2014 sono direttore della rivista periodica "Leggo Città Marsala" e dall'ambito sportivo sono passato ad occuparmi anche di politica e cronaca. (www.leggocittamarsala.it). Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Conte annuncia: possibile proroga dello stato di emergenza a tutto il 2020

Il premier Giuseppe Conte conferma quello che tecnici di istituzioni e ministeri davano ormai per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *